17:41

Come diventare direttore sportivo: corso di formazione FIGC

Il direttore sportivo è uno dei lavori più ambiti all'interno del settore calcistico, per ambire a questo ruolo è necessario seguire un corso di formazione a cura della FIGC.

Come diventare direttore sportivo: corso di formazione FIGC.

Conosce il valore dei giocatori come l’allenatore; valore non soltanto sportivo ma di mercato, tale che il direttore sportivo può essere considerato a tutti gli effetti il manager della società e le sue funzioni sono essenzialmente amministrative e di gestione. Spettano a lui le trattative per i giocatori all’interno delle finestre del calciomercato, i rinnovi contrattuali e tutto ciò che concerne la gestione tecnico/amministrativa della squadra. In un paese come l’Italia dove il calcio è considerato alla pari di una moderna religione diventare direttore sportivo è il sogno di molti ma soltanto pochi riescono a renderlo realtà.

Se vi state chiedendo come diventare direttore sportivo, occorre ricordare che per seguire quest’ambizione è necessario iscriversi al corso per direttore sportivo organizzato dalla FIGC, con sede a Coverciano. L’accesso al corso non è consentito a tutti, i candidati al corso devono contare nel loro cv molti anni di esperienza nel mondo del calcio, in particolare: per ciò che concerne l’indirizzo tecnico- sportivo del corso é necessaria esperienza pregressa nei ruoli di calciatore/allenatore, mentre per l’indirizzo amministrativo è necessario aver svolto attività presso società sportive. Per l’ultima edizione del corso, sono previsti 40 posti, 25 per l’indirizzo tecnico e i restanti 15 per quello amministrativo; il corso prevede, inoltre, 96 ore di formazione da suddividere in sei settimane, non necessariamente consecutive.

Gli altri requisiti di partecipazione al bando sono:

  • la cittadinanza italiana;
  • i 25 anni d’età allo scadere del bando;
  • il titolo di licenza media inferiore per coloro che intendono candidarsi per l’indirizzo tecnico-amministrativo;
  • il titolo di licenza media superiore per coloro che invece si propongono per l’indirizzo sportivo.

Impossibile la partecipazione per i candidati che nelle stagioni precedenti abbiano subito squalifiche. Infine, se siete tra i valenti e fortunati candidati che supereranno le selezioni, per partecipare al corso è necessario il versamento di una quota di partecipazione di 2.500 euro. Per ulteriori info utili su come diventare direttore sportivo potete consultare il bando sul sito della FIGC.

Approfondimenti: calcio, corsi di formazione

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE