Inps

Inps
INFO
Tutte le informazioni sull’Istituto nazionale per la previdenza sociale: dai contributi alla pensione di vecchiaia, anzianità, superstiti, inabilità. Approfondimenti sulla malattia, la maternità, la disoccupazione, la cassa integrazione, l’assegno per il nucleo familiare e tutte le altre prestazioni a sostegno del reddito.
TWITTER
Diritti dei lavoratori, Inps

Niente benefici Legge 407/1990 sulle trasformazioni a tempo indeterminato

L’Inps in una circolare ha escluso il riconoscimento dei benefici della legge 407/1990 (sgravi dal 50% al 100% sui contributi da versare), soppressi dalla Legge di Stabilità, sulle trasformazioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015. Restano agevolate solo quelle entro il 31/12/2014. Ai datori di lavoro è concesso però il nuovo esonero contributivo fino a 8.060 euro annui.

Durc regolare per avere l’esonero contributivo sulle assunzioni nel 2015

L’Inps ha emesso la circolare nella quale precisa che per avere l’esonero contributivo previsto dalla Legge di Stabilità sulle assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015, è necessario essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali, quindi avere il Durc regolare e positivo, oltre che rispettare il contratto collettivo. Vediamo nel dettaglio.

Inps

Incentivi della Legge di Stabilità 2015: niente incremento occupazione (calcolo ULA)

Una circolare dell’Inps precisa che l’esonero contributivo fino a 8.060 euro sulle assunzioni a tempo indeterminato, l’incentivo previsto della legge di Stabilità 2015, è escluso dalla normativa comunitaria e quindi tra le condizioni da rispettare non c'è la garanzia di un incremento occupazionale netto, ossia una unità lavoro annuo in più (calcolo ULA). Ecco perché è una buona notizia per le imprese.

Inps

L’assunzione con esonero dai contributi segue i principi della Riforma Fornero

Una circolare dell’Inps ha precisato che l’assunzione a tempo indeterminato effettuata nel 2015 può beneficiare dell’esonero contributivo, consistente in un risparmio sui contributi da versare fino a 8.060 euro, previsto dalla Legge di Stabilità solo se vengono rispettati i principi previsti dalla Riforma Fornero. Si tratta delle condizioni di spettanza di qualsiasi incentivo all’assunzione. Vediamoli.

Diritti dei lavoratori, Inps

Circolare Inps sull’esonero contributivo sulle assunzioni a tempo indeterminato

L’Inps ha emesso la circolare che chiarisce requisiti e condizioni da rispettare per l’esonero contributivo triennale fino a 8.060 euro annui sulle assunzioni a tempo indeterminato nell’anno 2015. Ecco quali sono i contratti di lavoro incentivati o esclusi. Dai principi sugli incentivi della Riforma Fornero, al Durc regolare, ecco le condizioni da rispettare. Escluso il rispetto dell’incremento occupazionale netto (calcolo ULA).

Diritti dei lavoratori, Inps, Pensioni

Lavoratori esposti all’amianto: la domanda per i benefici previdenziali

I lavoratori che hanno ottenuto in via giudiziale l’accertamento dell’esposizione all’amianto per un periodo superiore a 10 anni e in quantità superiore ai limiti di legge possono presentare domanda all’Inps per il riconoscimento dei benefici previdenziali (periodo di lavoro considerato 1,5 volte ai fini pensionistici). La legge di Stabilità 2015 ha stabilito un termine di presentazione: il 31 gennaio. Ecco tutte le informazioni utili.

Inps

Colf e badanti: ecco i contributi dovuti per l’anno 2015 per il lavoro domestico

L’Inps ha comunicato gli importi dovuti per il versamento dei contributi per l’anno 2015 per i rapporto di lavoro con baby sitter, colf e badanti nell’ambito del lavoro domestico. I pagamenti vanno effettuati ogni trimestre. Contribuzione più alta per chi ha stipulato contratti a termine, contributo orario inferiore per le famiglie che hanno lavoratori domestici inquadrati con almeno 24 ore settimanali. Vediamo tutte le informazioni relative al calcolo dei contributi.

Diritti dei lavoratori, Inps, Pensioni

Come andare in pensione anticipata per lavori usuranti nel 2015

I dipendenti privati e pubblici che svolgono lavori usuranti, faticosi e pesanti, compreso i conducenti di autobus pubblici e i lavoratori notturni, possono andare in pensione anticipata ad un’età da 61 a 64 anni presentando una domanda entro il 1 marzo 2015. L’Inps ha comunicato i requisiti da possedere: da 35 anni di contributi versati ad un numero da 64 a 78 giornate annue di lavoro notturno. Ecco tutte le informazioni utili.

Inps, Pensioni

Conguaglio nella pensione di gennaio e febbraio 2015: c'è una nuova trattenuta Inps, ecco perché

Nella rata di pensione di gennaio 2015 è presente una nuova trattenuta Inps chiamata “conguaglio pensione da rinnovo”. L’Inps sottrae al pensionato circa 12 euro ogni 1.000 euro di pensione per ricalcoli relativi all’anno 2014. Ciò è dovuto alla perequazione automatica per le pensioni che ha come effetto questo conguaglio negativo dello 0,1%. E per alcuni l’importo pensionistico mensile per l’anno 2015 addirittura scende rispetto ai mesi precedenti. Ecco le motivazioni.

Inps, Pensioni

Così la Riforma Fornero ha allontanato la pensione degli italiani

Dalla pensione di vecchiaia alla pensione anticipata, dall’abrogazione della pensione di anzianità all’introduzione della speranza di vita che aumenta i requisiti pensionistici di età e anni di contributi, fino al calcolo interamente con il sistema contributivo, così la Riforma Fornero ha cambiato l’intero sistema pensionistico italiano.
STORIE DEL GIORNO