La Regione Campania, con il Decreto Dirigenziale n. 59 del 14 ottobre 2016, ha autorizzato altri 4.494 tirocini formativi nell'ambito del programma nazionale Garanzia Giovani. Sono stati inoltre prorogati per ulteriori 6 mesi i tirocini relativi a 15 tirocinanti appartenenti alle categorie protette. Il Decreto dà l'avvio a nuovi tirocini in enti pubblici e aziende private.

Sono destinatari dei tirocini i giovani che hanno aderito al Programma Garanzia Giovani in Campania ai quali è riconosciuta una indennità di partecipazione ai tirocini pari 500,00 euro mensili per un massimo di sei mesi comunque non superiore a 3.000 euro. Per i tirocinanti disabili ai sensi della legge n. 68/99 e per i tirocinanti svantaggiati ai sensi dell'art. 4, comma 1 della legge n. 381/91, l’importo del contributo massimo è di 500,00 euro mensili per un massimo di 12 mesi, comunque non superiore a 6.000 euro.

"Continua con successo il programma di Garanzia giovani in Campania – commenta l'Assessore al lavoro, Sonia Palmeri, dopo aver annunciato l'autorizzazione degli ulteriori 4.494 tirocini formativi su Facebook – "In questi ultimi 3 mesi, in particolare nei mesi di luglio, settembre ed ottobre sono oltre circa 11.000 i nuovi tirocini approvati. E più precisamente 4.667 a luglio, circa 2.000 a settembre e 4.494 il 17 ottobre. Sono stati inoltre prorogati per ulteriori 6 mesi i tirocinanti appartenenti alle categorie protette".

E sulla futura programmazione dei tirocini formativi Garanzia Giovani in Campania: "Garanzia giovani continua ad andare avanti spedita nella nostra Regione, per attestarsi sempre più come una misura strutturale. Dall'introduzione ad ottobre del 2015 del bonus occupazionale, inoltre,  sono state oltre 5.000 le assunzioni di giovani Neet nella nostra regione. Garanzia giovani, lo ricordo, è un programma nato per chi non studia e non lavora, ma attraverso le misure in esso contenute può migliorarsi ed essere sempre più spendibile nel mondo del lavoro. Il suo rifinanziamento è molto importante per  lo sviluppo dell'occupazione giovanile in Campania".

Il rifinanziamento dei tirocini formativi è previsto tra l'altro nel Patto per il sud con ulteriori 36 milioni destinati al programma Garanzia Giovani.

I dati dei tirocini di Garanzia giovani in Campania.

Sul portale regionale le adesioni a Garanzia Giovani da parte degli under 30 della Campania hanno superato la cifra di 145.000, di cui più di 3.000 sono giovani residenti in altre regioni che intendono lavorare in Regione Campania. Le adesioni effettive sono però intorno alle 98.000 in quanto una buona fetta dei giovani che hanno proceduto all'iscrizione non avevano i requisiti dello status di NEET (ossia non lavorare e non studiare, sono esclusi infatti tutti gli studenti, anche universitari). Dei 98.000 effettivamente iscritti, hanno ricevuto una misura di politica attiva 36.133 soggetti. Al 30 settembre infatti risultano attivati 21.092 tirocini e approvati 33.170 PIP (che sarebbe il piano di intervento personalizzato atto ad avere la possibilità di svolgere il tirocinio). Saranno approvati altri 2.862 PIP.

Alcuni dei giovani che hanno svolto un tirocinio formativo nell'ambito del programma Garanzia Giovani, quelli che hanno terminato il tirocinio entro il 31 gennaio scorso, hanno poi trovato un impiego con un contratto a tempo indeterminato presso l'azienda dove avevano svolto il tirocinio o presso un altra azienda. Sono infatti 5.313 i giovani che sono stati assunti con il Super bonus trasformazione tirocini (dati aggiornati a luglio scorso). In cosa consiste? Il datore di lavoro ha la possibilità di assumere il giovane tirocinante incassando un incentivo da 3.000 a 12.000 euro, collegato alla classe di profilazione del giovane.

Come controllare i tirocini approvati.

I tirocini approvati sono quelli di cui al D.D. n. 566 del 2014 che sono stati richiesti fino al 31 dicembre 2015 e per i quali la Regione ha finanziato 30 milioni di euro inizialmente per poi rimodulare la misura con ulteriori 50 milioni.

La documentazione utile per controllare se si è nell'elenco

Ecco il Decreto
Allegato A
Allegato B
Categorie protette

Le autorizzazioni pervenute nei giorni scorsi, di cui all'allegato A del Decreto, sono quelle approvate in presenza della validazione dei PIP e della documentazione comprovante il regolare invio della comunicazione obbligatoria di inizio tirocinio. Con il Decreto sono trasmessi di conseguenza i dati all'Inps al fine di provvedere ai pagamenti delle indennità di partecipazione. E questa è una buona notizia per i ragazzi, che potranno quindi ricevere i 500 euro mensili.