E' stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 17 marzo 2017 il Decreto Legge contenente l'abolizione dei voucher decisa dal Governo nel Consiglio dei Ministri n. 18 del 17 marzo 2017. L'addio alla normativa sul lavoro accessorio è accompagnata anche all'abrogazione di norme sulla responsabilità solidale in materia di appalti.

Decreto Legge 17 marzo 2017, n. 25

Disposizioni urgenti per l'abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonche' per la modifica delle disposizioni sulla responsabilita' solidale in materia di appalti.

L'art. 1 del Decreto contiene l'"Abrogazione degli articoli da 48 a 50 del decreto legislativo  n.  81 del 2015″: "Gli articoli 48, 49 a 50 del decreto legislativo 15 giugno 2015, 81, sono abrogati.

I buoni per prestazioni di lavoro accessorio richiesti alla data di entrata in vigore del presente decreto possono essere utilizzati fino al 31 dicembre 2017". 

L'Entrata in vigore del provvedimento: 17/03/2017.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, ha quindi approvato il decreto legge di cui sopra volto a sopprimere l’istituto e tutta la normativa del lavoro accessorio (c.d. voucher) e a modificare la disciplina sulla responsabilità solidale in materia di appalti.

Non si possono acquistare più voucher. In relazione al lavoro accessorio, il Governo un regime transitorio per consentire l’utilizzo, fino al 31 dicembre 2017, dei buoni per prestazioni di lavoro accessorio già richiesti alla data di entrata in vigore del decreto legge.