31 Gennaio 2022
16:51

CCNL Logistica e trasporti livelli, mansioni e stipendio: come orientarsi

Il CCNL per il settore Trasporti, logistica e spedizione merci prevede una classificazione del personale in base a livelli di inquadramento dal livello 1 al livello 6J nonché parametri retributivi da parametro 100 a parametro 169. Vediamo come funzionano le declaratorie, i livelli e mansioni nel contratto Trasporti, Logistica e spedizioni.
A cura di Antonio Barbato
CCNL Trasporti, Logistica spedizioni livelli e mansioni

La classificazione del personale del CCNL Trasporti, logistica e spedizione prevede 11 livelli di inquadramento dal livello Q per i quadri al livello 6J per gli operai. E prevede anche dei parametri retribuitivi che vanno da 100 a 169.

Inoltre, con Accordo di rinnovo è stata aggiunta l’area professionale C, composta da 3 qualifiche professionali e specifica per gli operai specializzati.

Vediamo tutta la classificazione del personale prevista dall'art.6 del CCNL Logistica e trasporti e quali sono le tabelle retributive attualmente in vigore per ogni livello di inquadramento con declaratoria delle mansioni.

Stipendi Logistica e trasporti per ogni livello

Prima di analizzare i vari livelli di classificazione del personale assunto con CCNL Logistica e trasporti, riportiamo quali sono le tabelle retributive attualmente in vigore, così da poter controllare ad ogni livello che stipendio corrisponde:

  • Stipendio di 2.351,64 euro per i dipendenti inquadrati al livello Q di cui 2.265,86 euro di paga base, 21,24 euro di terzo elemento e 64,54 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 2.161,18 euro per i dipendenti inquadrati al livello 1 di cui 2.127,87 euro di paga base, 21,24 euro di terzo elemento e 12,07 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.985,11 euro per i dipendenti inquadrati al livello 2 di cui 1.954,81 euro di paga base, 19,23 euro di terzo elemento e 11,07 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.793,21 euro per i dipendenti inquadrati al livello 3 S di cui 1.765,37 euro di paga base, 17,84 euro di terzo elemento e 10,00 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.765,84 euro per i dipendenti inquadrati al livello C3 (area professionale C, qualifica 3, paramento C);
  • Stipendio di 1.765,37 euro per i dipendenti inquadrati al livello B3 (area professionale C, qualifica 3, paramento B);
  • Stipendio di 1.764,90 euro per i dipendenti inquadrati al livello A3 (area professionale C, qualifica 3, paramento A);
  • Stipendio di 1.745,33 euro per i dipendenti inquadrati al livello 3 di cui 1.718,06 euro di paga base, 17,52 euro di terzo elemento e 9,75 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.718,55 euro per i dipendenti inquadrati al livello F2 (area professionale C, qualifica 2, paramento F);
  • Stipendio di 1.718,08 euro per i dipendenti inquadrati al livello E2 (area professionale C, qualifica 2, paramento E);
  • Stipendio di 1.717,62 euro per i dipendenti inquadrati al livello D2 (area professionale C, qualifica 2, paramento D);
  • Stipendio di 1.660,31 euro per i dipendenti inquadrati al livello 4 di cui 1.634,10 euro di paga base, 16,95 euro di terzo elemento e 9,26 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.664,96 euro per i dipendenti inquadrati al livello H1 (area professionale C, qualifica 1, paramento H);
  • Stipendio di 1.658,27 euro per i dipendenti inquadrati al livello G1 (area professionale C, qualifica 1, paramento G);
  • Stipendio di 1.591,45 euro per i dipendenti inquadrati al livello 4 J;
  • Stipendio di 1.583,69 euro per i dipendenti inquadrati al livello 5 di cui 1.558,15 euro di paga base, 16,70 euro di terzo elemento e 8,84 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.480,83 euro per i dipendenti inquadrati al livello 6 di cui 1.456,12 euro di paga base, 16,45 euro di terzo elemento e 8,26 euro di altri elementi;
  • Stipendio di 1.339,53 euro per i dipendenti inquadrati al livello 6 J;
  • Stipendio di 1.460,09 euro per i dipendenti inquadrati al livello I – 1°-6° mese;
  • Stipendio di 1.539,71 euro per i dipendenti inquadrati al livello I dal 7° mese;
  • Stipendio di 1.460,09 euro per i dipendenti inquadrati al livello L 1°-6° mese;
  • Stipendio di 1.539,71 euro per i dipendenti inquadrati al livello L 7°-15° mese;
  • Stipendio di 1.579,55 euro per i dipendenti inquadrati al livello L dal 16° mese.

I livelli I ed L riguardano i lavoratori adibiti ad attività di logistica distributiva, attraverso l’utilizzo di cicli, ciclomotori e motocicli. A tali lavoratori viene assegnato il parametro retributivo:

  • I pari al valore 110 della scala parametrale che trascorsi 6 mesi passerà al valore 116, per il personale viaggiante che utilizza cicli;
  • L pari al valore 110 della scala parametrale che trascorsi 6 mesi passerà al valore 116 e, trascorsi ulteriori 9 mesi, passerà al valore 119, per il personale viaggiante che utilizza ciclomotori e motocicli.

Vediamo ora la classificazione del personale nel CCNL Trasporti e Spedizioni merci.

Quadri – parametro 169

La declaratoria del CCNL Logistica e trasporti per quanto riguarda la classificazione del personale è contenuta all’art. 6 e inizia con il livello Quadri.

Il testo ufficiale del CCNL, per i quadri assunti al parametro 169, stabilisce che: “Appartengono a questo livello i lavoratori che, pur non appartenendo alla categoria dei dirigenti, esplicano con carattere di continuità attività direttive di rilevante importanza per l’Azienda, con un elevato grado di responsabilità diretta su obiettivi e su risultati aziendali e autonomia decisionale per la soluzione di problemi caratterizzati da elevata complessità, variabilità ed eterogeneità, sulla base di politiche ed indirizzi generali impartiti dai dirigenti o dai titolari dell'azienda, richiedenti un alto grado di competenze specialistiche e/o manageriali.

Tali attività, che richiedono capacità di coordinamento, gestione, organizzazione, controllo, ricerca e progettazione, possono essere svolte o tramite la responsabilità di unità organizzative e/o strutture professionali di rilevante importanza per l’Azienda, o attraverso l’applicazione di notevoli competenze e conoscenze tecnico-specialistiche che richiedono il più alto livello di professionalità.

Tale livello è previsto nell'ambito di unità produttive multifunzionali con più di 40 dipendenti ed il lavoratore per essere inquadrato in questo livello, oltre a rispondere a tutte le caratteristiche sopra dettagliate, deve avere alle proprie dipendenze almeno 8 impiegati”.

A titolo esemplificativo si riportano una serie di mansioni relative al livello Quadri:

  • Responsabili di filiale, agenzia, docks e silos, capi servizio, capi reparto o capi ufficio con poteri di coordinamento, gestione, organizzazione e controllo dell’attività del ramo cui sono preposti, quando lo stesso ha le caratteristiche numeriche previste in declaratoria;
  • responsabile aeroportuale delle attività di import-export e distribuzione (air couriers);
  • gestori e reggenti autonomi di docks o silos.

1° Livello – parametro 159

Una volta esaminata la categoria dei Quadri, il CCNL Logistica e trasporti passa alla declaratoria del primo livello. Nello specifico “Appartengono a questo livello gli impiegati sia tecnici che amministrativi, interni od esterni, che hanno funzioni direttive non rientranti in quelle previste per i quadri, nonché quelli aventi mansioni di concetto svolte in autonomia decisionale di particolare ampiezza e importanza, nei limiti delle sole direttive generali loro impartite.”

A titolo esemplificativo, sono inquadrabili al quinto livello le seguenti mansioni:

  • Responsabili di filiale, agenzia, docks e silos, capi servizio o capi reparto, capi movimento, ispettori, capi ufficio con mansioni di analoga importanza non rientranti nel livello superiore;
  • capo contabile o contabile incaricato di compilare il bilancio di gestione dell’azienda;
  • impiegati muniti di patente di spedizioniere doganale, quando la patente viene utilizzata per conto dell’azienda;
  • produttori o acquisitori di traffici internazionali che svolgano, con specifiche conoscenze tecniche, lavoro autonomo ed abbiano la padronanza di lingue straniere;
  • analista/programmatore responsabile della conduzione di progetti in autonomia o del centro elaborazione dati;
  • capi magazzinieri con responsabilità tecnica ed amministrativa;
  • capo turno Terminal;
  • capo servizio manutenzione meccanica, elettrica ed elettronica;
  • capo tariffista di traffico nazionale e/o internazionale o tariffista autonomo per traffici internazionali;
  • capo operatore traffico traslochi, capo traffico traslochi;
  • impiegati contenzionisti e segretari di direzione in quanto abbiano le funzioni specificate nella declaratoria;
  • cassiere principale o che sovrintenda a più casse;
  • corrispondente in proprio in lingue estere con padronanza di almeno due lingue estere;
  • incaricato della compilazione del budget aziendale;
  • coordinatore aeroportuale (air couriers);
  • capo centro smistamento e distribuzione (air couriers);
  • responsabile di laboratorio chimico-fisico;
  • responsabile di terminal container gestito direttamente dall’azienda.

2° Livello – parametro 146

Passando al secondo livello – parametro 146, il CCNL stabilisce che “Appartengono a questo livello i lavoratori con mansioni di concetto, che con specifica collaborazione svolgono attività amministrativa o tecnica caratterizzata da autonomia operativa e decisionale nei limiti delle direttive loro assegnate e che richiedono una particolare competenza professionale e/o formazione tecnico pratica ed una notevole esperienza nell’esercizio della funzione stessa”.

Vanno inquadrati al secondo livello i seguenti profili professionali:

  • Altri capi reparto o capi ufficio, anche distaccati;
  • contabili che esplicano la loro attività con discrezionalità e autonomia per tutti gli articoli della contabilità aziendale, salvo quelli di fine gestione necessari per la formazione del bilancio;
  • spedizioniere coadiutore dipendente (tessera rossa ex tessera verde);
  • segretari/ assistenti di direzione con uso corrente di lingue straniere, in possesso di particolare competenza professionale;
  • cassieri con responsabilità e oneri per errore;
  • impiegati addetti prevalentemente alle casse anticipate e/o inoltri;
  • lavoratori con mansioni autonome operanti nel settore tecnico o commerciale;
  • magazzinieri con responsabilità del carico e dello scarico;
  • impiegati con mansioni autonome incaricati del servizio paghe e/o stipendi;
  • addetto alle attività di marketing e sviluppo commerciale;
  • magazziniere – capopiazzale responsabile del carico e dello scarico dei terminal containers;
  • operatore/programmatore che esegue e controlla sulla base di istruzioni superiori e con riferimento a procedure esistenti i vari cicli di lavoro dell’elaboratore assicurandone la regolarità.

Traduce in programmi i problemi tecnici e/o amministrativi, componendone i relativi diagrammi;

  • impiegati addetti alle spedizioni internazionali con mansioni comportanti la conoscenza specifica delle disposizioni valutarie, commerciali e doganali nel settore in cui operano, svolte con la discrezionalità propria dell’impiegato di concetto;
  • pianificatore carico nave;
  • capo officina manutenzione;
  • supervisori operativi o servizio clienti (air couriers);
  • altri contenzionisti (ad esempio gli addetti alla definizione o quanto meno alla completa istruzione delle pratiche di contenzioso relative a danni e/o avarie e/o furti e/o mancanze e/o eccedenze delle merci trasportate);
  • esperti operanti in imprese di controllo con conoscenza completa delle tecniche di campionamento, cernita e selezione delle merci, misurazioni, calibrazioni nel loro specifico settore di attività;
  • assistenti e/o esecutori di analisi, prove chimiche, fisiche, meccaniche, organolettiche, effettuate sia in azienda che in ambienti esterni operanti in imprese di controllo;
  • operatore Ced in unità articolate;
  • acquisitori di traffici internazionali e/o nazionali;
  • stenodattilografi in lingue estere anche operanti con sistemi di videoscrittura;
  • traduttori e/o interpreti;
  • addetti alla emissione in autonomia di lettere di vettura aeree;
  • tariffisti per traffici internazionali marittimi e/o terrrestri e/o trariffisti autonomi per traffici nazionali anche se si esprimono mediante codice;
  • capi fatturisti.

3° Livello Super – parametro 132

Al terzo livello Super corrispondente al parametro 132, l’art.6 del CCNL Logistica e trasporti stabilisce che: “Appartengono a questo livello i lavoratori con mansioni di concetto o con cognizioni tecnico-pratiche inerenti alla impiantistica, alla tecnologia del lavoro ed alla utilizzazione delle macchine, o particolari capacità ed abilità conseguite mediante diplomi di istituti professionali e che guidino e controllino altri lavoratori con limitata iniziativa per il risultato e la condotta degli stessi. Inoltre, appartengono al presente livello gli operai aventi specifica professionalità ed alta specializzazione addetti alla guida di mezzi particolarmente impegnativi, alla riparazione di motori – sempre che siano in grado di effettuare il completo smontaggio e rimontaggio di qualsiasi parte di esso – e collaudo per l’esame complessivo della funzionalità degli automezzi”.

A titolo esemplificativo distinguiamo tra:

Operai

  • Conducenti di autotreni o autoarticolati di portata superiore a 80 quintali e i conducenti di autocarri con portata superiore a 20 quintali muniti di gru;
  • primi conducenti addetti ai trasporti eccezionali;
  • gruisti addetti alle gru su automezzi semoventi di portata maggiore di 20 tonnellate;
  • conduzione di macchine operatrici particolarmente complesse, con esperienza operativa sui vari tipi di terreno e operatore gru portainer di banchina polivalente per mezzi di traslazione e sollevamento con responsabilità della manutenzione ordinaria dei mezzi;
  • tecnico specialista in una o più delle seguenti specializzazioni: elettrotecnica, elettronica, meccanica, impiantistica che con interpretazione critica di disegni e schemi funzionali esegue con autonomia operativa lavori di particolare impegno e complessità relativa alla costruzione e modifica di impianti e macchinari e i cui interventi risultino risolutivi;
  • operatore di quadri sinottici complessi per l'introduzione, la manipolazione e la riconsegna delle merci nei silos granari portuali;
  • tecnico frigorista responsabile della Sala macchine e del funzionamento e manutenzione elettromeccanica degli impianti e della rete di distribuzione del freddo;
  • motoristi e/o collaudatori;
  • capi operai.

Impiegati

  • Personale ausiliario dello spedizioniere doganale che opera nell'ambito delle dogane o della sezione doganale con autorizzazione doganale (C.C.N.L. trasporto merci);
  • addetti al servizio clienti senior dopo 24 mesi (Customer Service);
  • telesales senior dopo 24 mesi;
  • city couriers senior dopo 18 mesi (Air couriers);
  • operatore addetto alle trilaterali automatizzate;
  • assistente alla pesatura e/o taratura delle merci con certificazione;
  • addetti ai campionamenti e finalizzazione dei campioni;
  • addetti al controllo imballaggi con certificazione;
  • pianificatore (piazzale, personale e mezzi, ferrovia);
  • addetti alla gestione di: contabilità generale; (C.C.N.L. trasporto merci); contabilità industriale; (C.C.N.L. trasporto merci); controllo gestione commesse; (C.C.N.L. trasporto merci); stipendi e paghe; (C.C.N.L. trasporto merci);
  • responsabile magazzino ricambi e materiale tecnico di consumo;
  • dichiaranti doganali in sottordine;
  • vice magazzinieri.

3° Livello Super Junior – parametro 129

Per l’inquadramento al terzo livello super la declaratoria ci dice che: “Appartiene a questo livello il personale viaggiante delle aziende rientranti nell'ambito di applicazione della disciplina di cui all'art. 11 quater del presente contratto; la permanenza massima in tale livello è di 30 mesi, al termine dei quali avverrà il passaggio automatico al 3° livello Super”.

3° Livello – parametro 128

Appartengono al terzo livello, secondo la declaratoria del contratto collettivo nazionale relativo alle imprese di trasporti e logistica: “lavoratori che svolgono attività richiedenti preparazione risultante da diplomi di istituti o centri professionali oppure acquisita attraverso conoscenza diretta mediante una corrispondente esperienza di lavoro che consenta anche di effettuare riparazioni di notevole entità degli impianti, il loro montaggio e smontaggio in dipendenza delle riparazioni stesse. I lavoratori che con specifica collaborazione svolgono attività esecutive di natura tecnico-amministrativa che richiedono una particolare preparazione e pratica di ufficio o corrispondente esperienza di lavoro; le mansioni sono svolte con autonomia della esecuzione del lavoro e conseguente variabilità delle condizioni operative che si manifesta nella integrazione o nell’adattamento delle procedure assegnate alle concrete situazioni di lavoro”.

A titolo esemplificativo, il contratto collettivo nazionale propone un'esemplificazione dei profili professionali rientranti nel livello terzo, distinguendo tra operai ed impiegati.

Operai

  • Autisti conducenti di autotreni o autoarticolati di portata inferiore a 80 q.li;
  • conducenti di motobarche;
  • conducenti di natanti azionati da propulsione meccanica;
  • trattoristi (C.C.N.L. trasporto merci);
  • capisquadra normalmente addetti a traslochi di mobilio ed ai trasporti eccezionali;
  • addetti a gru semoventi con portata inferiore a 20 tonnellate e a gru a ponte cabinate;
  • conducenti di carrelli elevatori di portata superiore a 30 quintali (C.C.N.L. trasporto merci);
  • lavoratori che possedendo le necessarie capacità tecniche ed adeguate esperienze professionali svolgono funzioni di: muratori provetti, falegnami provetti, idraulici provetti, elettricisti provetti, saldatori elettrici o autogeni provetti, meccanici provetti;
  • esecuzione di qualsiasi lavoro di natura complessa, sulla base di indicazioni, schizzi di massima, per l'imballaggio di attrezzature, macchine o loro parti, provvedendo alla costruzione delle casse o gabbie; imballatori;
  • conducenti di autocarri con portata superiore ai 30 quintali e fino a 20 quintali se muniti di gru;
  • operai specializzati d’officina;
  • macchinisti frigoristi con patente e con certificato di abilitazione alle operazioni relative all’impiego di gas tossici, ove sia richiesto dalle vigenti leggi;
  • conducenti con abilitazione F.S. al traino di vagoni ferroviari;
  • lavoratori che, possedendo la necessaria capacità tecnica sono adibiti a condurre più mezzi meccanici tali da richiedere patenti o impegno tecnico di notevole livello con responsabilità della manutenzione ordinaria e anche altri mezzi di traslazione e movimento compreso carrelli porta containers;
  • attività di operatore di piattaforma aerea;
  • operazioni di magazzino con l'utilizzo anche di mappe informatiche per la gestione fisica delle merci;
  • meccanici aggiustatori provetti di bilance automatiche;
  • bilancisti addetti alle bilance automatiche dei soli silos portuali;
  • preposti alla conduzione di nastri trasportatori dei silos che compiono lavori ed operazioni di notevole difficoltà, delicatezza e complessità e piccole riparazioni la cui corretta esecuzione richieda specifiche capacità tecnico-pratiche;
  • operatori di pompe di azionamento di torrette e conduttori di pompe di aspirazione di silos;
  • pesatore pubblico munito di apposita patente;
  • deckman;
  • capisquadra di magazzino e ribalta che coordinino più di tre operai.

Impiegati

  • Impiegati addetti alla cassa o ai prelevamenti o versamenti, con esclusione dei semplici portavalori;
  • impiegati muniti di delega o di procura limitata per le operazioni ferroviarie, postali e bancarie;
  • impiegati addetti al servizio di esazione, sempreché siano autorizzati a quietanzare e a versare;
  • personale ausiliario dello spedizioniere doganale che opera nell'ambito delle dogane o della sezione doganale con autorizzazione doganale (C.C.N.L. Assologistica);
  • agenti esterni consegnatari di merci con il carico-scarico e spedizioni di merci;
  • magazzinieri con responsabilità del carico e scarico del magazzino merci, sempreché non compiano abitualmente mansioni manuali;
  • fatturisti su tariffe già stabilite anche operanti su videoterminali;
  • compilatori di polizze di carico e lettere di vettura aerea anche operanti su videoterminali;
  • compilatori di bolle doganali;
  • fattorini con mansioni impiegatizie che prevalentemente facciano prelevamenti o versamenti in banca per l’azienda e non per terzi, pagamenti e/o incassi fatture, pagamento noli, trasporti, ecc.; (C.C.N.L. trasporto merci);
  • archivisti; (C.C.N.L. trasporto merci);
  • telefonisti esclusivi e/o centralinisti; (C.C.N.L. trasporto merci);
  • operatori su sistemi di potenzialità medio-piccola e terminalisti che eseguono operazioni di inserimento di dati per la lettura da documenti oppure che ricevono dati video o a stampa utilizzando programmi preesistenti;
  • city couriers junior (air couriers);
  • agente di smistamento/operatore aeroportuale senior dopo 24 mesi (air couriers);
  • addetti al servizio clienti junior (Customer Service);
  • telesales junior;
  • telescriventisti in lingua italiana o su testi già predisposti in lingua estera;
  • addetti alla compilazione di lettere di vettura e/o bollette di spedizione comportante la specifica conoscenza delle procedure aggiuntive come contrassegni, anticipate e altre, anche con sistemi computerizzati;
  • contabili d’ordine (C.C.N.L. trasporto merci);
  • addetto alla segreteria di funzione.

4° Livello – parametro 122

Passando al quarto livello – parametro 122, il CCNL stabilisce che: “Appartengono a questo livello i lavoratori che svolgono attività per abilitarsi alle quali occorrono periodi di tirocinio o corsi di addestramento per compiere lavori ed operazioni delicate e complesse, la cui corretta esecuzione richiede specifiche e non comuni capacità tecnico-pratiche.

I lavoratori che con mansioni d’ordine e con specifica collaborazione svolgono attività amministrative e/o tecnico-operative che richiedono una preparazione acquisibile attraverso l'esperienza di lavoro e/o la formazione professionale. Le mansioni sono svolte sulla base di disposizioni o procedure predeterminate e comportano limitate responsabilità e autonomia”.

A titolo esemplificativo il CCNL elenca le mansioni che operai ed impiegati assunti al quarto livello si trovano a svolgere.

Operai

  • Operai con mansioni multiple di magazzino e/o terminal (carico; scarico; spunta documenti, prelievo e approntamento delle merci);
  • operatore di terminal contenitori che segnala i danni a contenitori, il posizionamento e la movimentazione degli stessi in base a disposizioni ricevute;
  • gruisti, conduttori di gru a pulsantiera e analoghe attrezzature per la movimentazione e stivaggio delle merci;
  • lavoratori che esercitando normalmente le funzioni di pesatura, sono autorizzati dall’azienda a rilasciare a terzi i documenti del peso eseguito;
  • altri autisti non compresi nel 3° livello Super e nel 3° livello;
  • preparatori di ordini addetti anche al montaggio e riempimento di elementi prefabbricati, casse, gabbie, scatole, palette, ecc. e addetti alla reggettatura;
  • Facchino specializzato: lavoratore che esegue le proprie mansioni con cognizioni tecnico pratiche inerenti l’utilizzazione di una pluralità di macchine, tecnologie e mezzi di sollevamento in analogia ai profili professionali del presente livello ovvero facchino con responsabilità del carico – scarico;
  • conducenti di carrelli elevatori di portata inferiore a 30 q.li (C.C.N.L. trasporto merci);
  • operai qualificati quali: muratori, elettricisti, falegnami, idraulici, meccanici;
  • bilancisti addetti alle bilance automatiche;
  • addetti alle conduzioni di nastri trasportatori;
  • personale di custodia che svolge controlli, sorveglianze e verifiche delle merci e degli impianti;
  • aiuto macchinisti frigoristi;
  • trattoristi (C.C.N.L. Assologistica);
  • carrellisti (C.C.N.L. Assologistica);
  • attività di manovratori sui raccordi ferroviari insistenti su aree geografiche intersecanti sedi stradali interpedonali;
  • altri capisquadra.

Impiegati

  • Aiuto contabile d’ordine (C.C.N.L. trasporto merci)
  • fattorini di ufficio non rientranti nel 3° livello; (C.C.N.L. trasporto merci)
  • dattilografi, anche con sistemi di videoscrittura; (C.C.N.L. trasporto merci)
  • altri compilatori di lettere di vettura, bollette di spedizione, ecc., non rientranti nel 3° livello anche con sistemi computerizzati; (C.C.N.L. trasporto merci)
  • agente di smistamento ed operatore aeroportuale junior (air couriers);
  • commessi contatori di calata;
  • spuntatori;
  • fattorini con mansioni impiegatizie d'ufficio o magazzino che prevalentemente facciano prelevamenti in banca, pagamenti e incassi di fatture, pagamenti di noli, trasporti, ecc.; (C.C.N.L. Assologistica)
  • archivisti; (C.C.N.L. Assologistica)
  • centralinista responsabile anche del servizio di comunicazione automatiche (office automation) e reception aziendale; (C.C.N.L. Assologistica)
  • contabili d’ordine; (C.C.N.L. Assologistica)
  • compilatori di polizze di carico e bolle di accompagnamento e lettere di vettura. (C.C.N.L. Assologistica).

4° Livello Junior – parametro 119

Al quarto livello junior di inquadramento, la declaratoria del contratto collettivo relativo a trasporti e logistica ci dice che “Appartengono a questo livello i lavoratori adibiti a lavori che richiedono specifiche conoscenze tecniche e capacità pratiche. Gli addetti alle attività di movimentazione merci che, fermi restando i requisiti professionali di cui sopra, impiegano attrezzature e mezzi di sollevamento complessi per i quali non è necessaria la patente di guida prevista per le aree pubbliche e con esclusione dei conducenti dei carrelli elevatori di cui ai livelli superiori”.

5° Livello – parametro 116

Sono assunti al quinto livello – parametro 116 “i lavoratori che svolgono lavori qualificati per la cui esecuzione sono richieste adeguate conoscenze professionali. Le mansioni sono svolte sulla base di disposizioni o procedure predeterminate e comportano responsabilità e autonomia limitatamente alla corretta esecuzione del proprio lavoro. Rientrano in questo livello anche le attività di movimentazione merci e di magazzini che comportano l'utilizzo di mezzi meccanici e/o elettrici di limitata complessità che richiedono normale capacità esecutiva”.

A titolo esemplificativo il CCNL propone un elenco di profili professionali appartenenti a tale livello.

Operai

  • Addetto rizzaggio/derizzaggio;
  • attività di addetto al magazzino;
  • facchino qualificato: lavoratore che svolge attività per abilitarsi alle quali occorre il periodo di pratica di cui alla declaratoria del VI livello;
  • attività di carico e scarico merci con utilizzo anche di transpallets manuali ed elettrici, conducenti di carrelli elettrici;
  • semplici attività comuni di supporto alla produzione od ai servizi;
  • operazioni semplici di imbragaggio di materiale o merci;
  • attività di conducenti di macchine operatrici di piccole dimensioni che richiedono normale capacità esecutiva;
  • attività di preparazione degli ordini (Picking) con conseguente montaggio e riempimento di elementi prefabbricati (casse, gabbie, scatole, pallet, roller ecc) e di reggettatura;
  • manovra di gru che effettuano operazioni di sollevamento, trasporto e deposito di materiali o merci, ovvero operazioni di carico e scarico mezzi anche a bordo di mezzi a conduzione semplice (gru regolate a terra);
  • guardiani e portinai notturni e diurni con semplici compiti di sorveglianza dell’accesso agli impianti;
  • uomini di garage (lavaggio vetture, riparazioni gomme, pulizia locali garage);
  • operai comuni di manutenzione di garage e di officina;
  • chiattaioli;
  • barcaioli;
  • fattorini addetti alla presa e consegna;
  • attività di manutentore sui raccordi ferroviari di limitata complessità;
  • manovratori di paranco a bandiera.

Impiegati

  • dattilografi; (C.C.N.L. Assologistica)
  • fattorini; (C.C.N.L. Assologistica)
  • telefonisti e centralinisti addetti ad impianti fino a tre linee esterne; (C.C.N.L. Assologistica)
  • addetti a mansioni semplici di segreteria. (C.C.N.L. Assologistica)

6° Livello – parametro 109

Infine, sono assunti al sesto livello, corrispondente al parametro 109 “i lavoratori che svolgono attività produttive che richiedono limitate conoscenze professionali; le attività previste in questo livello non comportano responsabilità ed autonomia. In particolare, appartengono a questo livello i lavoratori addetti alla movimentazione merci che utilizzano mezzi di sollevamento semplici”.

Sono inquadrati al sesto livello, gli operai chiamati a svolgere le seguenti mansioni:

  • Attività manuali di scarico e carico merci – facchino;
  • recupero di contenitori ed attrezzature di imballaggio;
  • comuni lavori di pulizia anche con l’ausilio di mezzi meccanici e/o elettrici;
  • manovali comuni, compresi quelli di officina;
  • guardiani e/o personale di custodia alla porta.

6° Livello Junior – parametro 100

Secondo la declaratoria prevista per il livello sesto junior “Appartengono a questo livello i lavoratori che svolgono attività semplici. In particolare, lavoratori addetti alla movimentazione delle merci che necessitano di un periodo di addestramento pratico. Tali lavoratori se apprendisti saranno inquadrati al 6° livello dopo 24 mesi; i non apprendisti saranno invece inquadrati al 6° livello dopo 30 mesi”.

Con Accordo del 3 dicembre 2017, è stato stabilito che il passaggio al 6° livello dei lavoratori assunti inizialmente al sesto livello junior avverrà secondo la seguente tempistica:

  • dopo 24 mesi per i lavoratori assunti dall'1.1.2018;
  • dopo 18 mesi per i lavoratori assunti dall'1.1.2019;
  • dopo 12 mesi per i lavoratori assunti dall'1.1.2020.

Area professionale C – Operai Specializzati

Alla classificazione del personale prevista dall’art.6 del CCNL Logistica e trasporti, è stata aggiunta l’area professionale C. Tale classificazione riguarda esclusivamente gli operai specializzati e vi appartiene “il personale viaggiante, conducenti in possesso delle patenti corrispondenti, adibiti alla guida dei vari automezzi ed aventi specifica professionalità” come di seguito strutturati:

  • Qualifica 3: parametro retributivo A – B – C
  • Qualifica 2: Parametro retributivo D – E – F
  • Qualifica 1: Parametro retributivo G – H

Qualifica 3: parametro retributivo A – B – C

Conducenti in possesso di patente C – E che conducono veicoli per i quali è previsto il possesso delle rispettive abilitazioni e dotati di apparato cronotachigrafo, che svolgono attività di guida e le operazioni accessorie ai trasporti, nei confronti dei quali trovano applicazione le disposizioni di cui all'art 11 bis.

Rientrano tra i profili previsti per il paramento A i conducenti adibiti a:

  • Servizi di trasporto effettuati all'interno di aree produttive, logistiche, portuali, terminalistiche, interportuali e cave;
  • Servizi di trasporto ripetitivi, che hanno origine dalla stessa aerea e per le quali l'impegno giornaliero termina presso lo stesso luogo di inizio dei servizi.

Sono inquadrati nel parametro B i conducenti adibiti a:

  • Servizi di trasporto in ambito Nazionale e Internazionale (non sottoposti a particolari abilitazioni, es. container, casse mobili, groupage, centinati, etc.) per i quali spetta l'indennità di trasferta di cui all'art. 62.

Infine, sono assunti al parametro C i conducenti adibiti a:

  • Servizi di trasporto merci in ambito Nazionale e Internazionale soggetti a specifiche normative e abilitazioni professionali (Atp, Adr, Haccp, trasporto animali vivi, etc.), per i quali spetta l'indennità di trasferta di cui all'art. 62.
  • Trasporti per i quali è necessario operare con specifiche attrezzature (es. bisarche, veicoli dotati di apparati di sollevamento e gru di portata superiore a 20 tonnellate, cisterne dotate di apparecchiature di carico e scarico pneumatico, frigoriferi, nonché i trasporti eccezionali, etc.).

Qualifica 2: Parametro retributivo D – E – F

Conducenti che utilizzano autocarri isolati per i quali è previsto il possesso della patente C dotati di apparato cronotachigrafo che svolgono attività di guida e le operazioni accessorie ai trasporti, nei confronti dei quali trovano applicazione le disposizioni di cui all'art. 11 bis.

Rientrano tra i profili previsti per il paramento D i conducenti adibiti a:

  • Servizi di trasporto effettuati all'interno di aree produttive, logistiche, portuali, terminalistiche, interportuali e cave;
  • Servizi di trasporto ripetitivi, che hanno origine dalla stessa area e per le quali l'impegno giornaliero termina presso lo stesso luogo di inizio del servizio.
  • Servizi di trasporto effettuati con veicoli dotati di apparati di sollevamento e gru di portata inferiore alle 20 tonnellate.

Rientrano, invece, tra i profili previsti per il paramento E i conducenti adibiti a:

  • Operazioni di trasporto merci in ambito Nazionale e Internazionale (non sottoposte a particolari abilitazioni, es. container, casse mobili, groupage, centinati, etc.) per le quali spetta l'indennità di trasferta di cui all'art. 62.

Sono inquadrati nel parametro F i conducenti adibiti a:

  • Servizi di trasporto merci in ambito Nazionale e Internazionale soggetti a specifiche normative e abilitazioni professionali (Atp, Adr, Haccp, trasporto animali vivi, etc.), per i quali spetta l'indennità di trasferta di cui all'art. 62.

Qualifica 1: Parametro retributivo G – H

Conducenti che utilizzano veicoli per i quali è previsto il possesso della patente B non dotati di apparato cronotachigrafo, adibiti in attività di logistica distributiva e di corriere espresso che svolgono attività di guida e le operazioni accessorie ai trasporti.

Sono assunti al parametro G i:

  • conducenti adibiti in attività di logistica distributiva e di corriere espresso che svolgono attività di guida e operazioni accessorie ai trasporti;
  • conducenti che utilizzano veicoli per i quali è previsto possesso della patente B non dotati di apparato cronotachigrafo adibiti a trasporti a lungo raggio ai quali spetta l'indennità di trasferta di cui all'art. 62;
  • conducenti in possesso di particolari abilitazioni, ad es. conducenti che trasportano materiali radioattivi e/o esplosivi.
CCNL telecomunicazioni: livelli e mansioni, come orientarsi
CCNL telecomunicazioni: livelli e mansioni, come orientarsi
CCNL Anas: livelli, mansioni e classificazione del personale
CCNL Anas: livelli, mansioni e classificazione del personale
CCNL Cooperative sociali: livelli, mansioni e retribuzione
CCNL Cooperative sociali: livelli, mansioni e retribuzione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni