29 Settembre 2021
23:01

Classificazione del personale nel CCNL Barbieri, parrucchieri ed acconciatori

Il CCNL per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere, meglio conosciuto come CCNL per i barbieri, i parrucchieri e gli acconciatori prevede una classificazione dei dipendenti su 4 livelli, dal 1° livello al 4° livello. I livelli e le mansioni sono contenute in una classificazione per le imprese di acconciatura, di estetica, di tricologia e le imprese esercenti l’attività di tatuaggio, micropigmentazione (trucco permanente e camouflage) e piercing. I livelli di inquadramento dei lavoratori sono sempre quattro. Vediamo nel dettaglio.
A cura di Antonio Barbato

Il CCNL per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere che poi sarebbe il CCNL per i barbieri, i parrucchieri e gli acconciatori prevede una classificazione dei dipendenti su 4 livelli, dal 1° livello al 4° livello.

La classificazione del personale nel CCNL Barbieri, parrucchieri ed acconciatori avviene però in prima fase per tipo di impresa e poi per livelli.

I dipendenti possono essere infatti assunti da:

  • imprese di acconciatura;
  • imprese di estetica;
  • imprese di tricologia;
  • imprese esercenti l'attività di tatuaggio, micropigmentazione (trucco permanente e camouflage) e piercing;

ed indipendentemente dal settore di assunzione dei dipendenti, i livelli di inquadramento sono sempre quattro.

Il dipendente assunto, quindi, con contratto nazionale per barbieri, parrucchieri ed acconciatori, che si interroga sul livello di appartenenza, sulla retribuzione spettante e sulle mansioni che ricopre può chiarirsi le idee attraverso l’art. 13 del CCNL di appartenenza che regola proprio la “Classificazione del personale” e consultando le tabelle retributive del CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori.

Contratto collettivo barbieri, parrucchieri ed acconciatori: a chi si applica

La prima cosa che viene chiarita nel contratto collettivo relativo ai barbieri, ai parrucchieri e agli acconciatori e, quindi, alle imprese operanti nel settore è a chi si rivolge tale contratto e a chi può essere applicato.

Così come stabilisce in epigrafe il CCNL, il per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere si applica ai lavoratori dipendenti dalle imprese di:

  • acconciatura;
  • estetica;
  • tricologia non curativa;
  • tatuaggio;
  • "piercing";
  • centri benessere, ad esclusione degli stabilimenti termali e dei centri benessere con sede presso strutture alberghiere e/o navi da crociera;
  • toelettatura di animali ove la stessa sia attività prevalente”.

Quindi, al personale assunto presso le imprese di cui sopra, si applica il contratto collettivo in esame.

CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori: retribuzione e livelli

Per quanto riguarda le retribuzioni spettanti ai dipendenti dei parrucchieri, delle imprese di estetica, centri benessere e gli altri settori inclusi nel CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori si applicano le tabelle retributive collegate al contratto collettivo.

La retribuzione prevede una sola voce retributiva nella quale sono conglobati i minimi tabellari, l'ex indennità di contingenza e l'EDR. Eventuali scatti di anzianità ed importi una tantum parteciperanno alla formazione della retribuzione spettante ai dipendenti.

Gli stipendi dei lavoratori assunti con CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori vanno da 1.139,90 euro a 1.395,99 euro.

La tabella retributiva in vigore al momento e risalente all’ultimo rinnovo avutosi nell’anno 2016 è la seguente:

  • Stipendio di 1.395,99 euro per i lavoratori assunti al 1° livello (primo livello);
  • Stipendio di 1.275,26 euro per i lavoratori assunti al 2° livello (secondo livello);
  • Stipendio di 1.209,00 euro per i lavoratori assunti al 3° livello (terzo livello);
  • Stipendio di 1.139,90 euro per i lavoratori assunti al 4° livello (quarto livello).

CCNL barbieri e parrucchieri: classificazione del personale

Per quanto riguarda la classificazione del personale per gli operatori del settore estetico, delle acconciature, dei centri benessere, il contratto collettivo nazionale relativo dispone la classificazione del personale all’art.13.

Essendo il CCNL un contratto che si rivolge a più imprese operanti in aree dell’estetica diverse, la prima cosa da fare è andare a distinguere in che tipo di impresa opera il dipendente e successivamente inquadrarlo in uno dei 4 livelli previsti dal contratto.

Il personale al quale si applica il seguente contratto collettivo viene classificato come segue:

  • imprese di acconciatura – livelli dal 1° al 4°;
  • imprese di estetica – livelli dal 1° al 4°;
  • imprese di tricologia – livelli dal 1° al 4°;
  • imprese esercenti l'attività di tatuaggio, micropigmentazione (trucco permanente e camouflage) e piercing – livelli dal 1° al 4°.

Ora per ogni tipo di impresa, vediamo cosa stabilisce la declaratoria nel contratto collettivo per i vari livelli di inquadramento del personale.

Classificazione del personale: imprese di acconciatura

CCNL barbieri e parrucchieri 1º livello

Secondo il contratto collettivo nazionale relativo a barbieri, parrucchieri ed acconciatori, appartengono al primo livello “i lavoratori professionalmente in grado di proporre alla clientela le prestazioni più conformi e funzionali alle caratteristiche dell'aspetto, secondo i canoni delle mode e del costume e funzionali alle esigenze igieniche”.

Mansioni da svolgere. Tali lavoratori dovranno essere in grado di eseguire:

  • permanenti sui capelli corti e lunghi con diversi sistemi in uso,
  • applicazione di tinture nelle varie gamme di colore e decolorazioni la cui miscela da loro stessi preparata deve corrispondere alle necessità occorrenti a quella determinata qualità fisica di capelli,
  • meches,
  • pettinature fantasia eseguite sui capelli di diversa lunghezza,
  • acconciatura da modello, disegno, stampa e fotografia,
  • ondulazioni a ferro e a phon su capelli lunghi e corti,
  • lavatura della testa, e trattamento igienizzato del cuoio capelluto,
  • massaggio drenante e con mezzi meccanici della cute,
  • tutte le tecniche di taglio, preparazione di toupé e parrucche e loro applicazione previo adattamento del cuoio capelluto,
  • pettinatura sui manichini.

Si aggiungono a quelli elencati sopra, i lavoratori che sanno eseguire:

  • il taglio della barba intera con la sola forbice in tutte le forme,
  • il taglio dei capelli in qualunque foggia compreso il taglio scolpito a rasoio con acconciatura ad aria calda nelle varie fogge,
  • il massaggio drenante e con mezzi meccanici della cute,
  • acconciatura a ferro,
  • permanente, colorazioni e decolorazioni,
  • preparazione di toupé e parrucche e loro applicazione previo adattamento al cuoio capelluto.

Appartengono inoltre, al primo livello i lavoratori con mansioni impiegatizie di concetto, responsabili della conduzione amministrativa dell'azienda.

CCNL barbieri e parrucchieri 2º livello

Sono assunti al secondo livello di inquadramento per le imprese di acconciatura i lavoratori che sappiano eseguire:

  • permanenti su capelli lunghi e corti, nei diversi sistemi di uso,
  • applicazione di tinture e decolorazioni,
  • meches,
  • pettinature fantasia su capelli lunghi e corti,
  • ondulazioni a ferro e ad acqua,
  • acconciature a phon, piega fissa, messa in piega, ricci piatti, su capelli di diversa lunghezza,
  • lavatura dei capelli,
  • massaggio normale della cute, taglio e frizione.

Ovvero vi appartengono quei lavoratori che sappiano eseguire correttamente:

  • il taglio dei capelli e della barba con rasatura ai lati e con le sole forbici sul mento, e con perfezione la rasatura della barba,
  • taglio dei capelli a rasoio,
  • cachet e massaggio normale della cute.

A livello amministrativo, invece, sono assunti al secondo livello:

  • gli impiegati con mansioni amministrative, non inquadrati nel livello superiore,
  • il cassiere,
  • l'addetto/addetta alla reception/vendita di prodotti cosmetici.

CCNL barbieri e parrucchieri 3º livello

Sono inquadrati al terzo livello del CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori, nelle imprese di acconciatura, i lavoratori in grado di offrire completa assistenza ed eventualmente di eseguire:

  • permanenti,
  • tinture e decolorazioni,
  • ondulazioni a ferro e ad acqua,
  • piega fissa, messa in piega e ricci piatti, su capelli lunghi e corti,
  • taglio e sfumatura dei capelli lunghi e corti,
  • lavatura dei capelli, frizione,

e coloro che abbiano nozioni di carattere generale, prestazioni semplici di manicure e pedicure esclusivamente estetico.

Inoltre, appartengono al terzo livello, quei lavoratori che sappiano eseguire il taglio semplice dei capelli, le frizioni, la rasatura della barba, pettinatura ad aria calda.

CCNL barbieri e parrucchieri 4º livello

Sono inquadrati al 4° livello del CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori quei lavoratori che non hanno compiuto l'apprendistato nel settore o perché hanno superato l'età o perché provenienti da altri settori ed in ogni caso privi di attestato professionale.

Tali lavoratori sono adibiti alle attività volte all'acquisizione della capacità lavorativa espressa al terzo livello.

La permanenza nel quarto livello non può superare i 24 mesi.

Sono invece inquadrati permanentemente al 4º livello retributivo i lavoratori adibiti alle sole mansioni di pulizia dei locali e degli arredi.

Classificazione del personale: imprese di estetica

Il CCNL barbieri, parrucchieri ed acconciatori si applica anche alle impese che fanno estetica. Quindi i dipendenti del settore estetica come ad esempio le estetiste, i truccatori e le truccatrici non hanno un proprio contratto collettivo da applicare, bensì quello applicato ai parrucchieri, ai barbieri e agli acconciatori va anche per loro.

L’art. 13 del CCNL per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere detta anche disposizioni per la classificazione del personale impiegato in imprese che si occupano di estetica. Ad esempio, se un’estetista inquadrata al 3 livello vuole sapere se il livello di inquadramento è giusto deve consultare l’art. 13 del CCNL in esame.

Vediamo insieme la classificazione del personale per le imprese di estetica.

Contratto estetista 1º livello

Secondo il contratto collettivo nazionale relativo a barbieri, parrucchieri ed acconciatori, appartengono al primo livello per le imprese di estetica “quei lavoratori la cui capacità professionale permette lo svolgimento autonomo di tutti i trattamenti dell'estetica specializzata, ivi compreso l'uso delle apparecchiature elettromeccaniche per l'estetica o l'esercizio delle attività di trucco specializzato tipo teatrale, scenico, televisivo”.

Sempre secondo il CCNL “tali lavoratori sono professionalmente in grado di proporre alla clientela i trattamenti più conformi e funzionali alle caratteristiche dell'aspetto”.

Inoltre, i lavoratori assunti al primo livello oltre ad avere capacità di svolgimento delle mansioni previste ai livelli inferiori devono essere in grado di svolgere trattamenti di estetica specializzata al viso e al corpo di qualsiasi grado di difficoltà con l'utilizzo delle tecniche più avanzate.

“Essi sono in grado di effettuare ogni prestazione di cui ai livelli seguenti, inoltre gestiscono i servizi di sauna e palestra.

Vi appartengono inoltre i lavoratori con mansioni impiegatizie di concetto, responsabili della conduzione amministrativa dell'azienda”.

Contratto estetista 2º livello

Sono assunti al secondo livello per le imprese di estetica “quei lavoratori che, sotto la guida del titolare o di altro lavoratore inquadrato al 1º livello, siano in grado di eseguire tutti i trattamenti dell'estetica compreso il trucco giorno-sera, in grado inoltre di avvalersi delle apparecchiature elettromeccaniche idonee ad ogni trattamento, cassiere, addetto alla vendita dei prodotti cosmetici”.

A livello amministrativo, invece, vi appartengono gli impiegati con mansione amministrativa non inquadrabili al livello superiore.

Contratto estetista 3º livello

Sono inquadrati al terzo livello del CCNL relativo ai barbieri ed ai parrucchieri, i lavoratori delle imprese estetiche “che, anche utilizzando elementari attrezzature elettromeccaniche, siano in grado di eseguire le seguenti mansioni, manicure, pedicure estetico, depilazione, trattamenti al viso, massaggio al corpo, trucco di base con l'applicazione di prodotti specifici a gradi di difficoltà semplici”.

Contratto estetista 4º livello

Come detto anche per i barbieri ed i parrucchieri, quindi per gli addetti alle imprese di acconciature, al 4 livello sono inquadrati “quei lavoratori che non hanno compiuto l'apprendistato nel settore o perché hanno superato l'età o perché provenienti da altri settori ed in ogni caso privi di attestato professionale”.

Essi sono adibiti alle attività volte all'acquisizione della capacità lavorativa espressa al 3º livello.

La permanenza a detto livello non può superare i 24 mesi.

I lavoratori adibiti alle sole mansioni di pulizia dei locali e degli arredi sono inquadrati permanentemente al 4º livello retributivo.

Classificazione del personale: imprese di tricologia

Il CCNL per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere si applica anche alle imprese di tricologia non curativa. Anche per questo settore la classificazione del personale è regolata dall’art. 13 del CCNL in esame e prevede la classificazione su 4 livelli di inquadramento.

Imprese di tricologia: 1º livello

Secondo il CCNL per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere sono assunti al primo livello “i lavoratori che coordinano l'attività dei singoli centri, provvedono alle interviste per il trattamento dei capelli, determinando le relative formule e, in caso di necessità, assegnando i tipi di protesi o di parrucchini da applicare. Intervengono per il buon andamento del centro curando in particolare i rapporti con i clienti. Controllano i vari clienti in relazione all'andamento dei trattamenti e creazioni delle protesi, curano gli inventari dei prodotti e protesi”.

Imprese di tricologia: 2º livello

Sono assunti al 2 livello “i lavoratori che cooperano con il responsabile del centro nell'attività da questo svolta ed eventualmente a loro delegata dal responsabile. Svolgono mansioni che richiedono autonomia di iniziativa nell'ambito delle istruzioni a loro impartite e, comunque, con specifica capacità le attività assegnate. Vi appartengono inoltre i lavoratori che su istruzioni del responsabile del centro, curano la corrispondenza e la contabilità, curano la compilazione dei rapporti giornalieri, fissano gli appuntamenti con la clientela, ed in genere svolgono tutte queste funzioni di natura esecutiva necessarie”.

Imprese di tricologia: 3º livello

Stabilisce il CCNL che sono inquadrati al terzo livello “i lavoratori che eseguono massaggi ed applicazioni al cuoio capelluto, rimesse in tensione, confezionamento protesi, approntamento delle trame, righe, shampooing, tinte su protesi, in base alle istruzioni ricevute dal responsabile del centro.

Ovvero i lavoratori addetti alla produzione dei prodotti tricologici e lavorazione dei capelli. Vi appartengono inoltre i lavoratori che svolgono mansioni amministrative non inquadrate nel livello superiore”.

Imprese di tricologia: 4º livello

Anche per le imprese di tricologia, il quarto livello è destinato in maniera permanente ai lavoratori adibiti alle sole mansioni di pulizia dei locali e degli arredi che appunto sono inquadrati permanentemente al 4º livello retributivo.

Per tutti gli altri invece è un livello di passaggio al quale appartengono i lavoratori che non hanno compiuto l'apprendistato nel settore o perché hanno superato l'età o perché provenienti da altri settori. Essi sono adibiti alle attività volte all'acquisizione della capacità lavorativa espressa al 3º livello.

La permanenza a detto livello non può superare i 24 mesi”.

I lavoratori adibiti alle sole mansioni di pulizia dei locali e degli arredi sono inquadrati permanentemente al 4° livello retributivo.

Classificazione del personale: imprese esercenti l'attività di tatuaggio, micropigmentazione (trucco permanente e camouflage) e piercing

Il CCNL per i dipendenti dalle imprese di acconciatura, estetica, tricologia non curativa, tatuaggio, piercing e centri benessere, meglio conosciuto come quello di barbieri e parrucchieri, si applica anche alle imprese che fanno attività di tatuaggio, piercing e micropigmentazione cioè trucco permanente e camouflage. Anche in questo caso la classificazione è su 4 livelli, dal primo livello al quarto.

CCNL tatuaggi e piercing 1º livello

Appartengono al primo livello per i dipendenti delle imprese di tatuaggi, piercing e micropigmentazione “i lavoratori in possesso del relativo attestato professionale (nelle regioni in cui è obbligatorio) che coordinano le attività (esecutive, approvvigionamento magazzino, manutenzione strutture e macchinari, gestione clienti, rapporti con autorità e amministrazioni, conduzione amministrativa dell'azienda) dei singoli centri e provvedono alla gestione della linea di condotta professionale e artistica dell'attività coordinando il lavoro dei tatuatori/piercers e del personale addetto alle relazioni coi clienti. La competenza professionale permette loro di svolgere le mansioni dei colleghi di livello inferiore ivi compreso l'uso delle apparecchiature per l'esercizio dell'attività di piercing, tatuaggio o micropigmentazione. Possono delegare personale adeguatamente preparato alla gestione di uno o più aspetti delle attività dei singoli centri”.

CCNL tatuaggi e piercing 2º livello

Sono inquadrati al secondo livello “i lavoratori in possesso del relativo attestato professionale (nelle regioni in cui è obbligatorio) che, sotto la guida del titolare o di altro lavoratore inquadrato nel 1º livello, siano in grado di eseguire tutti i trattamenti di tatuaggio, micropigmentazione o piercing secondo la propria competenza comprovata dal responsabile del centro”.

CCNL tatuaggi e piercing 3º livello

Appartengono, invece, al terzo livello per le imprese di tatuaggi, piercing e micropigmentazione “i lavoratori in possesso del relativo attestato professionale (nelle regioni in cui è obbligatorio) le cui mansioni, all'interno del centro, siano limitate alle attività di segreteria, relazione coi clienti, vendita di eventuale merchandise, cassiere, attività di pulizie e disinfezione e sterilizzazione degli strumenti, pulizia e disinfezione degli arredi e dei locali, preparazione del cliente al trattamento, allestimento del campo di lavoro e pulizia e disinfezione della zona di lavoro dopo il trattamento, assistenza alla poltrona”.

CCNL tatuaggi e piercing 4º livello

Infine, sono inquadrati al quarto livello “quei lavoratori che non hanno compiuto l'apprendistato nel settore perché hanno superato l'età o perché provenienti da altri settori ed in ogni caso privi di attestato professionale. Essi sono adibiti all'acquisizione della capacità lavorativa espressa dai livelli superiori compreso il 3º. La permanenza a detto livello non può superare i 24 mesi”.

Come per le altre tipologie di imprese, regolate dal più volte citato CCNL barbieri, parrucchieri e acconciatori, anche per le imprese di tatuaggi, piercing e micropigmentazione i lavoratori adibiti alle sole mansioni di pulizia dei locali e degli arredi sono inquadrati permanentemente al 4º livello retributivo.

Il racconto dei mestieri: Barbiere
Il racconto dei mestieri: Barbiere
Ferie nel CCNL Trasporti e Logistica
Ferie nel CCNL Trasporti e Logistica
Tabelle retributive CCNL Pulizie Multiservizi 2021: stipendio anno per anno
Tabelle retributive CCNL Pulizie Multiservizi 2021: stipendio anno per anno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni