13:35

Come diventare giornalista: istruzioni per lavorare nella stampa

Diventare giornalista è il sogno di molti, ma sono pochi quelli, che con tanta perseveranza e coraggio riescono a varcare le soglie di questo mondo tanto affascinante quanto sfuggente.

Come diventare giornalista: istruzioni per lavorare nella stampa.

Chi è tra noi che non ha mai avuto nel cassetto il sogno di diventare giornalista?

Bene o male tutti siamo stati catturati dalla sottile rete della carta stampata, ma la maggior parte di noi, dopo aver applicato pesanti sigilli al nostro bel cassetto, intraprende una differente carriera con pochi o molti rimpianti.

Tuttavia, con tanta perseveranza, genuina incoscienza e soprattutto un’abbondante dose di fortuna, l’aspirante giornalista riuscirà eroicamente a spalancare le dorate porte del mondo dell’informazione.

Ma cerchiamo di approfondire i motivi per i quali, una moltitudine di ragazzi consacra il suo entusiasmo e le sue speranze a questo mestiere così sfuggente e inarrivabile.

Curiosare nell’attualità, intervistare, conoscere e scrivere sono le principali attività che stimolano l’interesse di tanti giovani che seguono l’impervia strada della carta stampata.

Carta stampata, ma non solo, oggi le infinite vie del giornalismo possono prendere le pieghe meno convenzionali e il mondo del Web è proprio una di queste.

Internet, quell’universo intangibile dove le informazioni corrono veloci attraverso i pixel del nostro schermo, conquista un posto d’onore nel tradizionale mondo del giornalismo.

In quanto inesauribile contenitore di notizie, Internet è diventato un fedele compagno di viaggio del giornalista, ormai avvezzo all’uso del computer e alla navigazione sul web.

Inoltre, non dimentichiamo che proprio in nome del Web sono nate negli ultimi decenni alcune professioni impensabili fino ad una cinquantina di anni fa. Parlo degli ormai noti web publisher, web  writer e web content che del Web hanno fatto una professione.

Meno recenti, ma sempre attuali sono il giornalismo televisivo e radiofonico. Sono tante infatti, le giovani menti che aspirano ad entrare nella redazione giornalistica di qualche tg. Cimentarsi in reportage, servizi speciali o anche come anchorman sono i sogni per cui moltissimi ragazzi impegnano tanta passione ed energia.

Tanti altri invece, rivolgono le proprie ambizioni verso un giornalismo più tradizionale, l’intramontabile carta stampata. La Repubblica, Il Mattino e Il Sole 24 ore sono le testate giornalistiche più ambite, nonché le più autorevoli.

Ma per raggiungere il luminoso mondo del giornalismo, il promettente giornalista, armato di tanto coraggio e forza di volontà, dovrà superare tantissimi ostacoli su una strada lastricata di facili illusioni e amare delusioni. Pochi tagliano il traguardo, perché purtroppo è un mondo per pochi.

Giornalista pubblicista

Si tratta di quella particolare figura del settore che, almeno in linea teorica, dovrebbe svolgere il lavoro del giornalista saltuariamente. Sulla stessa logica si organizza anche il modo per ottenere l’ambito tesserino, che richiederebbe un lavoro del tutto occasionale. Diverse, comunque, le normative locali. Rimandiamo per i dettagli a Come diventare giornalista pubblicista.

Giornalista professionista

E’ il passo successivo e per molti versi quello conclusivo. Da una collaborazione saltuaria, tipica del pubblicista, si passa ad un rapporto di lavoro di tipo continuativo. I modi per arrivare ad un traguardo del genere sono dei più vari, dai percorsi accademici, a quelli pratici. Per saperne di più, vediamo come diventare giornalista professionista.

Giornalista sportivo

E’ uno dei modi più comuni attraverso cui ci si indirizza alla carriera di giornalista, non solo perché costituisce per molti il settore più ambito, ma anche perché la grande attenzione del pubblico sul mondo dello sport fa sì che questa figura sia particolarmente richiesta dall’editoria informatica a cartacea. Per conoscere il modo migliore per inserirsi nel settore, si legga Come diventare giornalista sportivo.

Giornalista free lance

Nell’immaginario comune può essere associato più facilmente al giornalista che conduce inchieste personali e vende poi i propri “pezzi” alle testate acquirenti. Qui si perde la certezza dello stipendio, ma si guadagna una libertà non indifferente sui temi e l’attualità che intendiamo approfondire. Ma questa strada non è facile e presenta non poche insidie. Leggiamo, dunque, come diventare giornalista free lance.

Come diventare giornalista di moda

Coniugare la propria abilità nella scrittura con il mondo della moda? Ovviamente si può. Il mestiere del giornalista, del resto, offre proprio questa opportunità: declinare tutte le proprie inclinazioni nel mondo della scrittura. Cerchiamo di capire, allora, come diventare giornalista nella moda.

Come diventare giornalista televisivo

Si tratta della “versione” più nota del giornalista, quella che ogni sera si presenta al nostro tavolo, attraverso lo schermo televisivo, annunciando le notizie del telegiornale. Ovviamente si tratta di una carriera ancora più selettiva di quella del giornalismo cartaceo, per la quale sono richieste anche qualità sostanzialmente diverse. Cerchiamo di capire come diventare giornalista televisivo.

Fernanda Pica

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE