6 Aprile 2022
19:16

Gestione separata: Assegno unico o ANF, quale spetta?

I lavoratori iscritti alla Gestione Separata hanno diritto all’assegno unico e universale per i figli a carico dal 1 marzo 2022. I requisiti sono la presenza nel nucleo familiare di figli minorenni a carico o figli maggiorenni under 21 a carico in presenza di determinate condizioni. In possesso dei requisiti, a tutti gli altri nuclei familiari spetta il diritto all’assegno per il nucleo familiare (ANF). Vediamo come funziona la domanda per gli anni 2021 e 2022.
A cura di Antonio Barbato

I lavoratori iscritti alla Gestione Separata, in presenza dei requisiti, hanno diritto rispettivamente, all'assegno unico e universale per i figli a carico dal 1 marzo 2022 oppure all'assegno per il nucleo familiare (ANF).

Con la circolare Inps n. 34 del 28 febbraio 2022 sono state pubblicate le modalità di gestione delle domande per assegno unico o assegni familiari ANF dei lavoratori interessati.

Per i lavoratori iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge n. 335/1995, l'Assegno per il nucleo familiare è corrisposto in relazione alle modalità di attribuzione della specifica contribuzione, a seguito di domanda presentata dai lavoratori interessati a decorrere dal mese di febbraio dell'anno successivo a quello per il quale viene richiesta la prestazione (articolo 5 del D.M. 4 aprile 2002).

Vediamo come funzionano le domande ANF per l'anno 2021, per gennaio e febbraio 2022 e cosa cambia con l'entrata in vigore dell'assegno unico e universale per figli a carico da marzo 2022.

Domanda ANF anno 2021

Pertanto, a partire dal 1° febbraio 2022 gli iscritti alla Gestione separata possono presentare le domande ANF per l’intero nucleo familiare, comprensivo dei figli, per l’anno 2021.

La domanda di ANF può essere inoltrata anche successivamente al 1° marzo 2022 nel limite della prevista prescrizione quinquennale.

L’erogazione dell’ANF è legata alle modalità di attribuzione dei contributi.

Per il criterio di cassa sancito dall’articolo 2 della legge n. 335/1995, i contributi versati per l’anno in cui il lavoratore ha percepito gli emolumenti sono accreditati a decorrere dal mese di gennaio dello stesso anno di percezione degli emolumenti. In caso di prima iscrizione del lavoratore alla Gestione separata, l’accredito dei contributi decorre dal mese d’iscrizione.

Domanda ANF per gennaio e febbraio 2022

In relazione a tali disposizioni, in caso di copertura contributiva presente nei mesi di gennaio 2022 e febbraio 2022 potrà essere erogato l’ANF per l’intero nucleo familiare comprensivo dei figli e la domanda potrà essere presentata a partire dal 1° febbraio 2023 e potrà riguardare la liquidazione degli ANF limitatamente al primo bimestre del 2022.

Domanda per assegno unico e universale da marzo 2022

A partire dal periodo di competenza di marzo 2022, il lavoratore iscritto alla Gestione separata potrà, invece, richiedere l’Assegno unico per i figli a carico.

A tal fine occorre chiarire come cambia la normativa con l'introduzione dell'assegno unico e universale per i figli a carico dal 1 marzo 2022.

A chi spetta l'assegno unico

I lavoratori iscritti alla Gestione Separata (professionisti senza cassa, cococo ecc.) hanno diritto all'assegno unico e universale per i figli a carico se il nucleo familiare rientra tra i beneficiari di cui all'art. 2 del Decreto Legislativo n. 230 del 2021.

In particolare, l'assegno unico e universale per i figli a carico "è riconosciuto ai nuclei familiari:

a) per ogni figlio minorenne a carico e, per i nuovi nati, decorre dal settimo mese di gravidanza;

b) per ciascun figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni di età, per il quale ricorra una delle seguenti condizioni:

1) frequenti un corso di formazione scolastica o professionale, ovvero un corso di laurea;

2) svolga un tirocinio ovvero un'attività lavorativa e possieda un reddito complessivo inferiore a 8.000 euro annui;

3) sia registrato come disoccupato e in cerca di un lavoro presso i servizi pubblici per l'impiego;

4) svolga il servizio civile universale;

c) per ciascun figlio con disabilità a carico, senza limiti di età".

Quando i figli sono a carico

Sono fiscalmente a carico i familiari che percepiscono un reddito complessivo annuo, al lordo degli oneri deducibili, non superiore a 2.840,51 euro, limite elevato a 4.000 euro per figli di età non superiore a 24 anni.

Se il nucleo familiare ha dei figli a carico minorenni o maggiorenni rientranti nelle condizioni di cui sopra, spetta l'assegno unico e universale per figli minori, che viene erogato direttamente dall'Inps su domanda.

Quindi non saranno più riconosciute le prestazioni di Assegno per il nucleo familiare e di Assegni familiari, riferite ai nuclei familiari con figli e orfanili per i quali subentra la tutela dell’Assegno unico.

Domanda per ANF da marzo 2022

L'assegno unico e universale per i figli a carico, come si legge proprio dal nome del tipo di prestazione, spetta in presenza di figli a carico.

Ci sono dei nuclei familiari di lavoratori iscritti alla Gestione Separata che hanno diritto all'assegno per il nucleo familiare (ANF) e non l'assegno unico.

A chi spettano gli ANF da marzo 2022

Continueranno, infatti, ad essere riconosciute le prestazioni di Assegno per il nucleo familiare e di Assegni familiari riferite a nuclei familiari composti unicamente dai coniugi, con esclusione del coniuge legalmente ed effettivamente separato, dai fratelli, dalle sorelle e dai nipoti, di età inferiore a diciotto anni compiuti ovvero senza limiti di età, qualora si trovino, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, nell'assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro, nel caso in cui essi siano orfani di entrambi i genitori e non abbiano conseguito il diritto a pensione ai superstiti.

In questi nuclei familiari, quindi, andrà presentata la domanda per l'assegno per il nucleo familiare (ANF) e non la domanda per assegno unico.

Assegno nucleo familiare (ANF): a chi spetta dal 2022
Assegno nucleo familiare (ANF): a chi spetta dal 2022
Lavoratori domestici: tra assegno unico e ANF cosa spetta
Lavoratori domestici: tra assegno unico e ANF cosa spetta
Naspi tra assegno unico e assegni familiari ANF, ecco quale spetta
Naspi tra assegno unico e assegni familiari ANF, ecco quale spetta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni