reddito di cittadinanza famiglia

Il reddito di cittadinanza è stato approvato ed è una misura unica di contrasto alla povertà e di reinserimento nel mondo del lavoro a decorrere da aprile 2019. Molte famiglie necessitano di orientarsi e capire come funziona il calcolo dei requisiti e il calcolo dell’importo del reddito di cittadinanza, per sapere quale è il loro reddito familiare secondo il Decreto sul Reddito di cittadinanza, quali sono i limiti di reddito e di indicatore ISEE imposti dalla legge sul Reddito di cittadinanza, ma soprattutto quale sarebbe l’importo del reddito di cittadinanza spettante alla propria famiglia.

Tendenzialmente una persona sola può percepire fino a 780 euro al mese, una famiglia con due adulti e due figli minori può arrivare a 1.180 euro al mese, una famiglia numerosa fino a 1.330 euro al mese, ma vi sono poi diversi calcoli.

In questo articolo vediamo come funziona il calcolo di requisiti e importo del reddito di cittadinanza famiglia per famiglia.

Normativa requisiti e calcolo reddito di cittadinanza

La normativa sul reddito di cittadinanza prevede un articolo dedicato ai “beneficiari” dove vi sono una serie di requisiti (di residenza, soggiorno, reddituali e patrimoniali, possesso di beni durevoli) che la famiglia deve possedere per poter ottenere il reddito di cittadinanza.

Poi vi è un articolo denominato “Beneficio economico” che pone come primo parametro di riferimento la cifra annua di 6.000 euro (sarebbero 500 euro al mese), moltiplicata per la scala di equivalenza, come integrazione al reddito familiare; e come secondo parametro la cifra annua di 3.360 euro (sarebbero 280 euro al mese) come integrazione al reddito familiare per le famiglie che sono in affitto. Tale integrazione scende a 1.800 euro per chi ha un mutuo in corso.

La somma dei due benefici forma i famosi 780 euro al mese, potenziali, che la famiglia con un solo componente può ricevere a sostegno. Cifra che sale in base al numero di familiari del nucleo familiare richiedente, come vedremo.

In questo articolo indichiamo prima di tutto i requisiti generali che tutti devono possedere, che riguardano la situazione ISEE, il patrimonio sia mobiliare che immobiliare, i beni durevoli posseduti ecc., e poi andiamo a calcolare i limiti di reddito, i requisiti e l’importo del Reddito di cittadinanza famiglia per famiglia, avendo bene a mente che ai fini del calcolo del Reddito di cittadinanza contano la composizione del nucleo familiare e il reddito familiare.

 

Requisiti generali per tutti

Questi che elenchiamo sono i requisiti che devono esserci di base per avere il reddito di cittadinanza.

Requisiti del componente richiedente il beneficio:

  • Cittadinanza italiana o di paesi facenti parte dell’UE, ovvero suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero proveniente da pesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • Residenza in Italia in via continuativa da almeno 10 anni al momento della presentazione della domanda.

Requisiti di tutto il nucleo familiare:

  • Patrimonio immobiliare ai fini ISEE, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ad una soglia di 30.000 euro;
  • Nessun componente del nucleo familiare disoccupato a seguito di dimissioni volontarie non per giusta causa nei precedenti 12 mesi la data di presentazione della domanda.

Inoltre, il nucleo familiare non avere intestati o avere la piena disponibilità di:

  • autoveicoli non immatricolati la prima volta nei sei mesi precedenti la richiesta;
  • autoveicoli superiori a 1600 cc;
  • motoveicoli (scooter e moto) di cilindrata non superiore a 250 cc;
  • navi e imbarcazioni da diporto.

Questi sono i requisiti base e validi per tutti per poi valutare sia il diritto che la misura del Reddito di cittadinanza.

Requisiti reddituali e patrimoniali in base a ISEE

Il reddito di cittadinanza è legato anche ai requisiti reddituali e patrimoniali che il nucleo familiare deve possedere alla presentazione della domanda e per tutta la durata della percezione del Reddito di cittadinanza, che è di 18 mesi, rinnovabili, con un mese di stop, per ulteriori 18 mesi.

I requisiti reddituali e patrimoniali sono:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare non superiore a 30.000 euro (come già detto);
  • Patrimonio mobiliare ai fini ISEE non superiore alla soglia di 6.000 euro, accresciuta di 2.000 euro, per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di 10.000 euro, incrementato di ulteriori 1.000 euro per ogni figlio successivo al secondo; massimali ulteriormente incrementati di 5.000 euro per ogni componete con disabilità presente nel nucleo;
  • Reddito familiare inferiore alla soglia di 6.000 euro annui moltiplicata per il parametro della scala di equivalenza.

L’ultimo punto è importante perché definisce il reddito familiare che è base di calcolo sia delle condizioni di spettanza del reddito di cittadinanza, sia del reddito familiare che è utile per determinare l’importo effettivo percepito dalla famiglia a titolo di Reddito di cittadinanza.

Anche la scala di equivalenza è utile per il calcolo dell’importo del reddito di cittadinanza. Vediamo cosa è e come funziona.

Scala di equivalenza per il calcolo importo reddito di cittadinanza

La scala di equivalenza che è utile per moltiplicare sia il reddito massimo che l’importo del Reddito di cittadinanza funziona in questo modo:

  • il richiedente vale 1,
  • ogni familiare over 18 vale 0,4;
  • e ogni familiare under 18 vale 0,2.
  • Il tutto fino ad un massimo di 2,1 (per intenderci una famiglia con marito, moglie e due figli, vale 1+0,4+0,2+0,2=1,8. E quindi ad esempio il reddito familiare dovrà essere inferiore a 6.000 x 1,8 = 10.800 euro).

Il beneficio economico ossia l’importo del Reddito di cittadinanza, lo ripetiamo, funziona così: abbiamo due componenti, una ad integrazione del reddito familiare, che è parametrata alla scala di equivalenza, ed è pari a 6.000 euro annui (500 euro al mese), che può essere moltiplicata per la scala di equivalenza stessa; e l’altra componente che invece è ad integrazione del reddito dei nuclei familiari che vivono nella abitazione in locazione e che attribuisce alla famiglia 3.360 euro annui, ossia 280 euro al mese, in caso di fitto. Tale ultimo sostegno al reddito scende a 1.800 euro, 150 euro al mese, in caso di mutuo.

La prima componente è quindi quella che varia in base alla composizione del nucleo familiare, in base alla scala di equivalenza. Analogamente sempre in base alla scala di equivalenza, variano i requisiti di reddito familiare.

Quindi approfondiamo limiti di reddito, requisiti e calcolo del Reddito di cittadinanza in base al numero di componenti della famiglia e all’età.

Reddito di cittadinanza famiglia di una persona

Si tratta del nucleo familiare composto da una sola persona di età superiore a 18 anni. Si tratta del caso di una persona single (o separata o divorziata, non convivente con nessun altro familiare, compreso l’ex coniuge).

La scala di equivalenza in questo caso è 1. Vediamo requisiti e importi del Reddito di cittadinanza.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di una persona:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 6.000 euro;
  • Reddito familiare massimo 6.000 euro (9.360 euro se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di una persona senza reddito:

  • Casa di proprietà: 500 euro al mese per 18 mesi, ossia 6.000 euro all’anno;
  • Casa in affitto: 780 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (6.000 euro all’anno) + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 650 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (6000 euro all’anno) + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove la persona o la famiglia abbia un reddito familiare inferiore a 6.000 euro (o 9360 euro in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito dalla famiglia andrà sottratto dai 500 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché la persona richiedente e la famiglia abbiano i requisiti reddituali e patrimoniali.

Obblighi. Il beneficiario del reddito di cittadinanza di età superiore a 18 anni disoccupato avrà l’obbligo di dare l’immediata disponibilità al lavoro presentando la DID, presentarsi all’appuntamento fissato dal Centro per Impiego, stipulare il Patto per il lavoro, collaborare alla redazione del Bilancio delle competenze, registrarsi sul Sistema informativo unitario delle politiche del lavoro, svolgere ricerca attiva del lavoro, accettare di essere avviato ai corsi di formazione o riqualificazione professionale, sostenere i colloqui psicoattitudinali, accettare almeno una di tre offerte congrue (dopo 12 mesi deve accettare la prima offerta utile di lavoro). Il beneficiario deve altresì stipulare il Patto per l’Inclusione Sociale (servizi sociali e progetti dei Comuni.

Reddito di cittadinanza famiglia di due persone

Si tratta del nucleo familiare composto da due persone. Abbiamo le seguenti ipotesi differenti in termini di requisiti e importo del reddito di cittadinanza:

  • Due familiari di età superiore a 18 anni (es. marito e moglie senza figli, due fratelli di età superiore a 18 anni senza genitori. Un genitore e un figlio over 18 anni) – Scala di equivalenza 1,4;
  • Un familiare over 18 anni e un under 18 anni (es. Un genitore e un figlio under 18 oppure un nonno, nonna o zio con nipote) – Scala di equivalenza 1,2.

Ipotesi 1

Reddito di cittadinanza coniugi senza figli o genitore con un figlio maggiorenne. Il nucleo familiare composto da due persone over 18 anni ha una scala di equivalenza di 1,4. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di due persone maggiorenni:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 8.000 euro (se c’è un componente disabile è 13.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 8.400 euro (9.360 euro se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

.

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di due persone maggiorenni senza reddito:

  • Casa di proprietà: 700 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 200 euro al mese (ossia 2.400 euro all’anno per il familiare maggiorenne del richiedente, che vale 0,4 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 980 euro al mese per 18 mesi, ossia 700 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 850 euro al mese per 18 mesi, ossia 700 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 8.400 euro (o 9.360 euro in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 700 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Ipotesi 2

Reddito di cittadinanza genitore con un figlio minorenne. Il nucleo familiare composto da due persone, di cui una over 18 anni e l’altra under 18 anni ha una scala di equivalenza di 1,2. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di due persone, una maggiorenne e l’altra minorenne:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 8.000 euro (se c’è un componente disabile è 13.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 7.200 euro (9.360 euro se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

.

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di due persone, una persona maggiorenne e l’altra minorenne, senza reddito:

  • Casa di proprietà: 600 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 100 euro al mese (ossia 1.200 euro all’anno per il familiare minorenne del richiedente, che vale 0,2 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 880 euro al mese per 18 mesi, ossia 600 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 750 euro al mese per 18 mesi, ossia 600 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 7.200 euro (o 9.360 euro in caso di fitto) ma superiore a 0 euro per lo svolgimento di attività di lavoro, il reddito percepito andrà sottratto dai 700 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Obblighi. Ogni beneficiario del reddito di cittadinanza di età superiore a 18 anni disoccupato, avrà l’obbligo di dare l’immediata disponibilità al lavoro presentando la DID, presentarsi all’appuntamento fissato dal Centro per Impiego, stipulare il Patto per il lavoro, collaborare alla redazione del Bilancio delle competenze, registrarsi sul Sistema informativo unitario delle politiche del lavoro, svolgere ricerca attiva del lavoro, accettare di essere avviato ai corsi di formazione o riqualificazione professionale, sostenere i colloqui psicoattitudinali, accettare almeno una di tre offerte congrue (dopo 12 mesi deve accettare la prima offerta utile di lavoro). Ogni beneficiario deve altresì stipulare il Patto per l’Inclusione Sociale (servizi sociali e progetti dei Comuni.

Dagli obblighi sono esclusi i componenti di età superiore a 18 anni con carichi di cura, valutati con riferimento alla presenza di soggetti minori di 3 anni di età o componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza.

 

Reddito di cittadinanza famiglia di tre persone

 

 

Si tratta del nucleo familiare composto da tre persone. Abbiamo le seguenti ipotesi differenti in termini di requisiti e importo del reddito di cittadinanza:

  • Tre familiari di età superiore a 18 anni (es. moglie e marito con 1 figlio maggiorenne, due coniugi e altro familiare over 18 anni, tre fratelli di età superiore a 18 anni senza genitori. Un genitore e due figli over 18 anni) – Scala di equivalenza 1,8;
  • Un familiare over 18 anni e due under 18 anni (es. Un genitore e due figli under 18 oppure un nonno, nonna o zio con due nipoti) – Scala di equivalenza 1,4;
  • Due familiari over 18 anni e un under 18 anni (es. Due coniugi marito e moglie con un figlio minorenne o under 18, anche se divorziati o separati, ma comunque con residenza nella stessa abitazione; due nonni e un nipote, ecc.) – Scala di equivalenza 1,6.

Ipotesi 1

Reddito di cittadinanza coniugi con un figlio maggiorenne (o nucleo familiare di tre persone maggiorenni). Il nucleo familiare composto da tre persone over 18 anni ha una scala di equivalenza di 1,8. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di tre persone maggiorenni:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 10.000 euro (se c’è un componente disabile è 15.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 8.400 euro (9.360 euro se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di tre persone senza reddito:

  • Casa di proprietà: 900 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 400 euro al mese (ossia 4.800 euro all’anno per i due familiari maggiorenni oltre al richiedente, che valgono 0,8 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 1.180 euro al mese per 18 mesi, ossia 900 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 1.050 euro al mese per 18 mesi, ossia 900 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 8.400 euro (o 9.360 euro in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 900 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Ipotesi 2

Reddito di cittadinanza genitore con due figli minorenni (o una persona maggiorenne e due persone minorenni). Il nucleo familiare composto da tre persone, di cui una over 18 anni e due under 18 anni ha una scala di equivalenza di 1,4. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di una persona maggiorenne e due minorenni:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 10.000 euro (se c’è un componente disabile è 15.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 8.400 euro (9.360 euro se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di una persona maggiorenne e due minorenni senza reddito:

  • Casa di proprietà: 700 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 200 euro al mese (ossia 2.400 euro all’anno per i due familiari minorenni, che valgono 0,4 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 980 euro al mese per 18 mesi, ossia 700 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 850 euro al mese per 18 mesi, ossia 700 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 8.400 euro (o 9.360 euro in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 700 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Ipotesi 3

Reddito di cittadinanza due genitori con un figlio minorenne (o due persone maggiorenni con una persona minorenne). Il nucleo familiare composto da tre persone, di cui due over 18 anni e un under 18 anni ha una scala di equivalenza di 1,6. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di due persone maggiorenni e una persona minorenne:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 11.000 euro (se c’è un componente disabile è 16.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 9.600 euro (anche se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di due persone maggiorenni e un minorenne, senza reddito:

  • Casa di proprietà: 800 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 300 euro al mese (ossia 3.600 euro all’anno per i due familiari uno maggiorenne e l’altro minorenne, che valgono 0,6 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 1.080 euro al mese per 18 mesi, ossia 800 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 950 euro al mese per 18 mesi, ossia 800 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 9.600 euro (anche in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 800 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Obblighi. Ogni beneficiario del reddito di cittadinanza di età superiore a 18 anni disoccupato, avrà l’obbligo di dare l’immediata disponibilità al lavoro presentando la DID, presentarsi all’appuntamento fissato dal Centro per Impiego, stipulare il Patto per il lavoro, collaborare alla redazione del Bilancio delle competenze, registrarsi sul Sistema informativo unitario delle politiche del lavoro, svolgere ricerca attiva del lavoro, accettare di essere avviato ai corsi di formazione o riqualificazione professionale, sostenere i colloqui psicoattitudinali, accettare almeno una di tre offerte congrue (dopo 12 mesi deve accettare la prima offerta utile di lavoro). Ogni beneficiario deve altresì stipulare il Patto per l’Inclusione Sociale (servizi sociali e progetti dei Comuni.

Dagli obblighi sono esclusi i componenti di età superiore a 18 anni con carichi di cura, valutati con riferimento alla presenza di soggetti minori di 3 anni di età o componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza.

 

Reddito di cittadinanza famiglia di quattro persone

 

 

Si tratta del nucleo familiare composto da quattro persone. Abbiamo le seguenti ipotesi differenti in termini di requisiti e importo del reddito di cittadinanza:

  • Quattro familiari di età superiore a 18 anni (es. moglie e marito con 2 figli maggiorenni, due coniugi, un figlio maggiorenne e altro familiare over 18 anni, tre familiari di età superiore a 18 anni, un genitore e tre figli over 18 anni) – Scala di equivalenza 2,1;
  • Un familiare over 18 anni e tre under 18 anni (es. Un genitore e tre figli under 18 oppure un nonno, nonna o zio con tre nipoti) – Scala di equivalenza 1,6;
  • Due familiari over 18 anni e due under 18 anni (es. Due coniugi marito e moglie con due figli minorenni o under 18, anche se divorziati o separati, ma comunque con residenza nella stessa abitazione; due nonni e due nipoti minorenni; un genitore, un altro familiare e due figli o familiari minorenni ecc.) – Scala di equivalenza 1,8;
  • Tre familiari over 18 anni e un under 18 anni (es. Due coniugi marito e moglie, con altro familiare e con un figlio minorenne o under 18, anche se divorziati o separati, ma comunque con residenza nella stessa abitazione; due genitori, una zia o un nonno o un fratello dei coniugi e un figlio o familiare minorenne, ecc.) – Scala di equivalenza 2.

 

Ipotesi 1

Reddito di cittadinanza coniugi con un due figli maggiorenni (o nucleo familiare di quattro persone maggiorenni). Il nucleo familiare composto da quattro persone over 18 anni ha una scala di equivalenza di 2,1. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di quattro persone:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 10.000 euro (se c’è un componente disabile è 15.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 12.600 euro (anche se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di quattro persone maggiorenni senza reddito:

  • Casa di proprietà: 1.050 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 550 euro al mese (ossia 6.600 euro all’anno per i tre familiari maggiorenni oltre al richiedente, che valgono 1,1 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 1.330 euro al mese per 18 mesi, ossia 1.050 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 1.200 euro al mese per 18 mesi, ossia 1.050 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 12.600 euro (anche in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 1.050 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

 

Ipotesi 2

 

Un familiare over 18 anni e tre under 18 anni (es. Un genitore e tre figli under 18 oppure un nonno, nonna o zio con tre nipoti) – Scala di equivalenza 1,6;

 

Reddito di cittadinanza genitore con tre figli minorenni (o una persona maggiorenne e tre persone minorenni). Il nucleo familiare composto da quattro persone, di cui una over 18 anni e tre under 18 anni, ha una scala di equivalenza di 1,6. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di una persona maggiorenne e tre minorenni:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 11.000 euro, se ci sono 2 figli, sennò 10.000 (se c’è un componente disabile è 15.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 9.600 euro (anche se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di una persona maggiorenne e tre minorenni senza reddito:

  • Casa di proprietà: 800 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 300 euro al mese (ossia 3.600 euro all’anno per i tre familiari minorenni, che valgono 0,6 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 1.080 euro al mese per 18 mesi, ossia 800 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 950 euro al mese per 18 mesi, ossia 800 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 9.600 euro (anche in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 900 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Ipotesi 3

 

Due familiari over 18 anni e due under 18 anni (es. Due coniugi marito e moglie con due figli minorenni o under 18, anche se divorziati o separati, ma comunque con residenza nella stessa abitazione; due nonni e due nipoti minorenni; un genitore, un altro familiare e due figli o familiari minorenni ecc.) – Scala di equivalenza 1,8.

 

Reddito di cittadinanza due genitori con un due figli minorenni (o due persone maggiorenni con due persone minorenni). Il nucleo familiare composto da quattro persone, di cui due over 18 anni e due under 18 anni ha una scala di equivalenza di 1,8. Ecco come cambiano i requisiti e gli importi spettanti.

Requisiti reddituali e patrimoniali nucleo familiare di due persone maggiorenni e una persona minorenne:

  • ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • Patrimonio immobiliare inferiore 30.000 euro (escluso casa di abitazione);
  • Patrimonio mobiliare massimo 11.000 euro, se vi sono due figli, sennò 10.000 (se c’è un componente disabile è 15-16.000 euro);
  • Reddito familiare massimo 10.800 euro (anche se il nucleo risiede in abitazione in locazione).

Calcolo importo Reddito di cittadinanza nucleo familiare di due persone maggiorenni e due minorenni, senza reddito:

  • Casa di proprietà: 900 euro al mese per 18 mesi, ossia 500 euro al mese (ossia 6.000 euro all’anno per il richiedente, che vale 1 come scala di equivalenza) + 400 euro al mese (ossia 4.800 euro all’anno per i tre familiari uno maggiorenne e due minorenni, che valgono 0,8 come scala di equivalenza);
  • Casa in affitto: 1.180 euro al mese per 18 mesi, ossia 900 euro al mese calcolato come sopra + 280 euro al mese (3.360 euro all’anno) per il fitto (se il fitto è superiore a 280 euro);
  • Casa di proprietà con mutuo in corso: 1.050 euro al mese per 18 mesi, ossia 900 al mese calcolato come sopra + 150 euro al mese (1.800 euro all’anno) per il mutuo (se il mutuo è superiore a 150 euro).

Calcolo Reddito di cittadinanza in caso di reddito. Laddove i componenti del nucleo familiare abbiano un reddito familiare inferiore a 10.800 euro (anche in caso di fitto) ma superiore a 0 euro, il reddito percepito andrà sottratto dai 900 euro al mese. Ma comunque il reddito di cittadinanza totale non può essere inferiore a 480 euro al mese, sempreché il nucleo familiare abbia i requisiti reddituali e patrimoniali.

Obblighi. Ogni beneficiario del reddito di cittadinanza di età superiore a 18 anni disoccupato, avrà l’obbligo di dare l’immediata disponibilità al lavoro presentando la DID, presentarsi all’appuntamento fissato dal Centro per Impiego, stipulare il Patto per il lavoro, collaborare alla redazione del Bilancio delle competenze, registrarsi sul Sistema informativo unitario delle politiche del lavoro, svolgere ricerca attiva del lavoro, accettare di essere avviato ai corsi di formazione o riqualificazione professionale, sostenere i colloqui psicoattitudinali, accettare almeno una di tre offerte congrue (dopo 12 mesi deve accettare la prima offerta utile di lavoro). Ogni beneficiario deve altresì stipulare il Patto per l’Inclusione Sociale (servizi sociali e progetti dei Comuni.

Dagli obblighi sono esclusi i componenti di età superiore a 18 anni con carichi di cura, valutati con riferimento alla presenza di soggetti minori di 3 anni di età o componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza.

Reddito di cittadinanza famiglia numerosa di cinque o più persone

Per i nuclei familiari numerosi la normativa sul reddito di cittadinanza segue i parametri fissi dell’ISEE della famiglia non superiore a 9.360 euro e del patrimonio immobiliare non superiore a 30.000 euro.

Poi in base alla composizione del nucleo familiare occorrerà calcolarsi la scala di equivalenza avendo cura di calcolare che il beneficiario richiedente vale 1, un componente over 18 anni vale 0,4 e un componente under 18 vale 0,2. Ma soprattutto bisognerà tener conto che la scala di equivalenza massima è di 2,1.

I parametri del reddito familiare massimo per il diritto al reddito di cittadinanza sono legati alla scala di equivalenza, ossia andrà moltiplicato il valore di 6.000 euro per il risultato ottenuto applicando la scala di equivalenza, con un reddito familiare massimo conseguente di 6.000 x 2,1 = 12.600 euro in molti casi in cui la composizione del nucleo familiare oltre le 4 persone fa raggiungere il valore massimo di 2,1.

In termini di importo di reddito di cittadinanza spettante alla famiglia, andrà considerato che la cifra di 500 euro va moltiplicata per il valore della scala di equivalenza (quindi potenzialmente 500 x 2,1 = 1.050 euro) e che in caso di fitto alla famiglia spettano anche 280 euro, che diventano 150 euro in caso di mutuo in corso.

Per le famiglie particolarmente numerose va considerato che nella normativa sul Reddito di cittadinanza è prevista una soglia massima di 9.360 euro annui moltiplicata per 2,1 ossia 19.656 euro totali di Reddito di cittadinanza, ossia 1.638 euro al mese compreso i 280 o 150 euro legati al fitto o mutuo di casa.

Per tutti i componenti over 18 anni della famiglia numerosa vi sono gli obblighi descritti in precedenza.