diplomatici

All'interno della carriera diplomatica sono inquadrati gli agenti diplomatici e consolari. In Italia la carriera diplomatica rappresenta una professione speciale che si realizza nell'ambito della Pubblica Amministrazione, e alla quale si accede solo per concorso, dopo ovviamente aver frequentato l'università. I cui requisiti sono:

– cittadinanza italiana;

– età non superiore ai 32 anni;

– laurea specialistica in scienze politiche, relazioni internazionali, scienze dell'economia, giurisprudenza, studi europei.

In effetti, la complessità del ruolo svolto dal diplomatico, richiede una forte formazione in campo economico, giuridico, storico e linguistico; inoltre richiede la capacità di operare tra i più svariati contesti e ovviamente su una tale formazione di base, si deve aggiungere una certa tipo di specializzazione.

Si tratta chiaramente di una serie di competenze che non sono mai di facile acquisizione, figurarsi se entro la giovane età di 32 anni. Tuttavia, il fascino di questa carriera, che colloca il diplomatico direttamente all'interno delle dinamiche politiche – locali ed internazionali – risiede anche nella possibilità di vedere terre e culture straniere. Un movente, questo, che porta non pochi ragazzi ad intraprendere gli studi di scienze politiche con l'obiettivo nitido di entrare nella Farnesina. Quanto basta, insomma, per mettercela davvero tutta!