Tirocini regione campania

La Regione Campania ha sospeso i tirocini formativi curriculari ed extracurriculari fino al 3 aprile 2020. Con una Nota pervenuta ai Centri per l'Impiego e agli enti privati sono state comunicate delle disposizioni in merito all'emergenza Coronavirus e al DPCM n. 9 del 2 marzo 2020.

In particolare, nella Nota ufficiale del Direttore Generale per l'istruzione, la formazione, il lavoro e le politiche giovanili della Regione Campania, Dott.ssa Maria Antonietta D'Urso viene comunicato che, per effetto delle Disposizioni DPCM 9 del 2 marzo 2020, "Tutti i tirocini curriculari ed extracurriculari sono sospesi fino al 3 aprile 2020, salvo proroghe o nuovi provvedimenti".

Viene specificato inoltre che non è possibile attuale il lavoro agile o smart working nei confronti dei tirocinanti. E che le misure di Garanzia giovani sono sospese fino al 3 aprile 2020.

Sospesi tutti i tirocini in corso 

La Nota introduce una sospensione d'ufficio fino al 3 aprile 2020, per emergenza Coronavirus, di tutti i tirocini in corso secondo la normativa della Regione Campania, in particolare secondo il Regolamento Tirocini Regione Campania n. 4 del 7 maggio 2018.

E' pertanto sospesa qualsiasi attività dei tirocinanti in Campania, che devono quindi restare a casa fino al 3 aprile 2020.

Tra le motivazioni, ovviamente, la circostanza che il tirocinio non è un rapporto di lavoro e gli spostamenti, ai sensi del DPCM 8 e 9 marzo 2020, per raggiungere la sede di svolgimento del tirocinio, non sono pienamente giustificati.

Tra le motivazioni anche e soprattutto la salute e sicurezza sul lavoro ed in generale la necessità di ampliare le misure restrittive anti Covid-19.

No allo Smart working per i tirocinanti in Campania

Nella stessa Nota si legge che "Lo smart working per i tirocinanti non può essere attuato in quanto i tirocini non sono assimilabili a rapporti di lavoro".

Tale assimilazione, anche se non del tutto propria, è invece stata effettuata dalla Regione Lombardia. Ma la stessa regione lombarda ha previsto che l'autorizzazione al lavoro agile da parte del soggetto ospitante (l'azienda) può essere concessa, ma solo a patto che vengano fornite al tirocinante le attrezzature necessarie e il supporto telefonico/mail e assicurando il costante rapporto di tutoraggio a distanza. Il tutto con una definizione scritta tra le parti  come addendum al piano formativo e alla convenzione di tirocinio.

La Regione Campania ha ritenuto tale estensione non attuabile sul proprio territorio regionale, tenuto conto dell'emergenza Coronavirus.

Dello stesso parere la Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, che in un'approfondimento ha chiarito che l'art. 18 comma 1 della Legge n. 81 del 2017, che ha introdotto il lavoro agile o smart working in Italia, è una "modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato". E pertanto, non è estendibile ai tirocini formativi.

Stop a Garanzia giovani fino al 3 aprile 2020

Nella Nota viene inoltre comunicato che tutte le attività di presa in carico, di orientamento di primo livello, di orientamento specialistico nell'ambito del programma Garanzia giovani devono essere sospesi fino al 3 aprile 2020, sia da parte dei Centri per l'Impiego che da parte degli enti privati.

I giovani possono solo aderire al programma sul portale regionale, ma la convocazione che deve avvenire entro i 60 giorni, avverrà tenuto conto del periodo di sospensione.

Sono altresì sospese fino al 3 aprile 2020 tutte le misure del programma Garanzia giovani, compreso l'attivazione dei tirocini ovviamente.

Nella Nota si legge che anche in questo caso, la sospensione delle attività fino al 3 aprile 2020 è "salvo proroghe o nuovi provvedimenti".