Certificazione unica inps in caso di decesso

Ogni anno l'Inps mette a disposizione dei pensionati o dei percettori di prestazioni a sostegno del reddito o dei titolari di prestazioni previdenziali o assistenziali erogate dall'Istituto il modello di Certificazione unica dei redditi, che certifica i redditi erogati dall'ente previdenziale nell'anno d'imposta precedente. In caso di decesso del titolare, la Certificazione unica Inps del deceduto può essere richiesta dagli eredi.

E' prevista infatti dalla circolare Inps emanata ogni anno, che elenca tutte le modalità per scaricare online la Certificazione unica Inps, anche una modalità per ottenere la Certificazione unica di una persona deceduta.

Per quanto riguarda la Certificazione unica 2018, relativa ai redditi dell'anno d'imposta 2017, laddove nell'anno d'imposta o successivamente sia avvenuto il decesso del pensionato o del titolare del reddito, occorrerà seguire le "Modalità di rilascio della Certificazione Unica 2018 al soggetto non titolare" previste dalla circolare n. 67 del 23 aprile 2018 che appunto disciplina come richiedere la CU Inps 2018.

La dichiarazione sostitutiva degli eredi

Tale parte della circolare precisa che "La Certificazione Unica 2018 può essere rilasciata anche a persona diversa dal titolare. In questo caso la richiesta può essere presentata sia da persona delegata sia da parte degli eredi del soggetto titolare deceduto". La circolare infatti tratta in un unico paragrafo sia il caso della richiesta all'Inps della Certificazione unica attraverso una delega firmata dal titolare del reddito, sia la possibilità di ottenere la Certificazione unica 2018 da parte degli eredi in caso di decesso del titolare.

Per poter richiedere la Certificazione Unica Inps, così come chiarito con il messaggio Inps n. 7107/2013, gli eredi devono presentare:

  • una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, con la quale attesti la propria qualità di erede,
  • unitamente alla fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Sono queste le modalità che sono in vigore per la richiesta di certificazione unica dell'Inps del defunto. Ovviamente è possibile ottenere anche i modelli di certificazione unica degli anni precedenti, sempre riferiti ai redditi percepiti dal defunto da parte dell'Inps.

Il recarsi presso la sede Inps per ottenere la Certificazione unica della persona defunta non è l'unica strada per ottenere la Certificazione unica in caso di decesso del titolare.

Certificazione unica Inps agli eredi tramite email PEC

Dalla lettura della circolare Inps relativa alla Certificazione unica 2018, che richiama quanto previsto dal messaggio Inps 7107 del 30 aprile 2013 che sotto riportiamo e che riguardava il rilascio del modello CUD Inps, appare possibile per gli eredi effettuare una richiesta della Certificazione unica 2018 del deceduto tramite email PEC.

Si legge nella circolare "Per poter fruire del servizio di trasmissione telematica della Certificazione Unica, viene messo a disposizione dei cittadini titolari di indirizzo di posta elettronica certificata il seguente indirizzo richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it al quale far pervenire la relativa istanza. La suddetta istanza opportunamente scansionata dovrà essere corredata di copia del documento di identità del richiedente. Conseguentemente la Certificazione Unica sarà recapitata alla casella PEC utilizzata dal richiedente".

Ma nel caso del decesso del richiedente, per gli eredi appare possibile, analogamente a quanto previsto per il rilascio del CUD, richiedere la Certificazione unica del deceduto inviando attraverso un'email PEC, all'indirizzo PEC dell'Inps sopra riportato, un'apposita richiesta di rilascio della Certificazione unica corredata dalla dichiarazione sostitutiva di notorietà con la quale si attesta la qualità di erede, la fotocopia in PDF di un proprio documento di riconoscimento e la fotocopia in PDF di un documento di riconoscimento della persona defunta.

Non appare possibile ottenere la Certificazione unica Inps del deceduto tramite CAF, Patronati e professionisti abilitati quali Dottori Commercialisti, Consulenti del Lavoro o Ragionieri.

Rilascio del CUD per soggetto deceduto

E' ora bene indicare anche le modalità di rilascio del CUD, che era la vecchia Certificazione unica dei redditi, prima che venisse sostituita dal modello CU. L'Inps con la circolare n. 32 del 2013 pubblicò le modalità di rilascio del CUD online a seguito delle disposizioni contenute dalla Legge n. 228 del 2012, Legge di Bilancio 2013, che appunto ha previsto dal 2013 in poi la soppressione dell'invio del CUD cartaceo direttamente a casa del pensionato o del percettore di un reddito Inps. Dal 2013 in poi, infatti, il CUD prima e la Certificazione unica poi, sono disponibili solo online sul sito dell'Inps oppure possono essere richiesti tramite PEC, Patronati, CAF, sportelli delle sedi Inps, ma non vengono più spediti dall'Istituto a casa dei titolari del reddito dell'anno d'imposta precedente.

L'Inps nel 2014 presentò il messaggio 7107 del 30 aprile 2013 che dettagliava la "Richiesta del CUD da parte dell’erede del soggetto deceduto". Lo riportiamo.

L’erede di un soggetto deceduto potrà richiedere il CUD con le modalità di seguito elencate:

  • Posta elettronica. I cittadini, in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, PEC   (non CEC-PAC) e posta elettronica ordinaria, possono formulare la richiesta di invio del CUD del soggetto deceduto attraverso la propria casella di posta. La richiesta dovrà essere inoltrata all’ indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.itspecificatamente messo a disposizione dall’Istituto;
  • Sportelli veloci delle Agenzie dell’Istituto. L’erede può ottenere il rilascio del CUD del soggetto deceduto recandosi presso le sedi dislocate sul territorio, ivi comprese quelle ex-Inpdap ed ex-Enpals; tutte le strutture sono infatti tenute a rilasciare la certificazione in argomento senza distinzione di gestione previdenziale.

Tutte le Agenzie (interne, complesse e territoriali) dell’Istituto hanno potenziato il front office, dedicando almeno uno sportello veloce al rilascio cartaceo del CUD.

Modalità per effettuare la richiesta. L’utente per ottenere il rilascio del CUD del soggetto deceduto attraverso i canali sopra elencati,  dovrà presentare nell'interesse proprio una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 47 DPR 445/2000, con cui attesti la propria qualità di erede e gli stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui abbia diretta conoscenza,  unitamente  alla fotocopia del documento d’identità.

Precisazioni in merito alla circolare n. 32/2013, punto 3:  “Spedizione del CUD al domicilio del titolare”. Riguardo a quanto disposto con circolare n. 32 del 26 febbraio 2013 al punto 3) “Spedizione del CUD al domicilio del titolare”, in presenza di una richiesta avanzata attraverso il Contact Center Multicanale da soggetto terzo, in nome e per conto dell’interessato che si trova nell’impossibilità di accedere alla certificazione, si puntualizza che l’Istituto spedirà il CUD all’indirizzo del titolare  stesso presente negli archivi INPS.